Torino, la legalità nasce dal lavoro

30/01/2015

A Torino presso la Sede Cgil, sala Pia Lai, venerdì 30 gennaio, si terrà l’iniziativa: “La legalità nasce dal lavoro”- Il lavoro senza diritti e il mercato senza regole producono illegalità. “Il decreto 183/14 di attuazione del Jobs Act, che si sta discutendo nelle commissioni parlamentari, applica ai lavoratori che cambiano appalto il “contratto a tutele crescenti”: nel giro di poco più di un anno nessun lavoratore oggi in appalto avrà diritto al reintegro in caso di licenziamento ingiustificato.” È quanto la Cgil e la Filcams stanno denunciando da giorni.

Ancora un attacco pesante ai diritti individuali e collettivi di lavoratori e lavoratrici che spesso operano in condizioni difficili e che rende più facile il diffondersi dell’illegalità.

All’iniziativa prenderà parte Maria Grazia Gabrielli, segretaria generale Filcams, insieme a Donata Canta, responsabile politiche contrattuali Cgil Torino, Massino Cestaro, segretario generale Slc, Franco Nasso, segretario generale Filt, Walter Schiavella, segretario generale Fillea, Raffaele Cantone, presidente Anac. Introduce i lavori, Enrica Valfrè, segretaria generale Cgil Torino, mentre le conclusioni saranno affidate al segretario confederale della
Cgil, Franco Martini.