Torino. Arrivano le medicine marca Coop

26/07/2006
    mercoled� 26 luglio 2006

    Pagina V -Torino

      L�INIZIATIVA

        La Auchan ha gi� pronti alcuni punti vendita. Tutte le grandi catene si stanno organizzando

          Arrivano le medicine marca Coop
          al banco prendi due e paghi uno

            DIEGO LONGHIN

            Dopo i pelati, la pasta e le lamette da barba, i torinesi potranno comprare presto l�aspirina con il marchio del supermercato. Un effetto del decreto Bersani sulla liberalizzazione della vendita dei prodotti da banco che non � sfuggito alla Novacoop. I vertici de lla cooperativa di distribuzione, che tra settembre e ottobre aprir� una prima farmacia pilota all�interno del punto vendita di corso Umbria, hanno gi� contattato le case farmaceutiche per realizzare linee ad hoc di medicinali.

            L�obiettivo � quello di portare sugli scaffali dei corner dei supermercati non solo i prodotti che gi� oggi si trovano in farmacia, con uno sconto del 20 per cento sul prezzo consigliato dall�azienda, ma confezioni con il logo Coop, ancora pi� convenienti. �� lo stesso principio dei prodotti venduti con il marchio dell�insegna – spiega Francesco Buo, responsabile marketing Novacoop – si abbattono le spese pubblicitarie, la qualit� � garantita perch� si tratta dello stesso principio attivo e i consumatori risparmiano. Questi medicinali, quando avremo chiuso gli accordi, potranno essere acquistati a met� prezzo�. Nasceranno cos� i farmaci generici da banco promossi dalla grande distribuzione. Acutil, Aspirina, Moment o Cibalgina griffati dalla Coop o da altre catene, come Carrefour, Auchan, Gs, Esselunga e Bennet. Quello della vendita dei prodotti da banco � un business su cui si butteranno tutte le grandi insegne, esportando quello che hanno gi� fatto in altri Paesi dove la libera vendita � prevista da tempo.

            Tra settembre e fine anno nei supermercati piemontesi apriranno una serie di corner dedicati ai medicinali. Il primo, probabilmente, sar� quello Coop, che sta raccogliendo i curricula dei farmacisti, all�interno del punto vendita del centro commerciale Parco Dora di corso Umbria. �Prevediamo di assumere almeno dai tre ai quattro farmacisti per ogni punto vendita, oltre a personale per gestire scaffali e magazzini�.

            Anche Carrefour � in pole position. Il marchio francese ha gi� inaugurato spazi dedicati alla parafarmacia, come a "Le Gru" di Grugliasco. Aree presidiate gi� da farmacisti iscritti all�ordine. �Nel giro di pochi mesi – sottolinea Sonia Augenti, responsabile relazioni esterne – li amplieremo, includendo i prodotti da banco�.

            Situazione simile all�Auchan, altro gruppo interessato a buttarsi sui medicinali e che ha gi� varato una campagna di apertura di spazi dedicati alla parafarmacia. �Attendiamo solo di capire quali sono nel dettaglio le indicazioni del decreto Bersani e poi partiremo�, spiegano dalla direzione dell�Auchan.