The New Order, Contrattazione: contesto, scenari, prospettive

19/02/2015

LAVORO E LAVORI nell’epoca del JOBS ACT, The New Order : la FILCAMS e la CGIL discutono di contrattazione e si confrontano con giovani, precari, partite IVA, professionisti.

Un confronto libero, inconsueto e al tempo stesso concreto, per discutere di occupazione, di condizioni di lavoro e di contrattazione nel commercio, nel terziario, nel turismo e nei servizi, anche rispetto a realtà che faticano ad essere rappresentate e che vedono una forte presenza di donne, giovani e migranti.
E’ quanto ha organizzato la Filcams CGIL per il prossimo 24 febbraio alla Casa del Jazz di Roma, con “The New Order”, la prima di una serie di iniziative dedicate al tema della contrattazione.

A partire dalle 10:30 è prevista una tavola rotonda, “Diritti alla contrattazione nell’era del Jobs Act”: Giorgio Pogliotti, giornalista de Il Sole 24 Ore, coordinerà il dibattito tra Andrea Ciarini, sociologo, Luigi Mariucci, giurista, Michele Raitano, economista, Filippo Taddei, responsabile economia e lavoro PD e  Susanna Camusso, Segretario Generale della CGIL.

Nel pomeriggio, dalle 14:30, prenderà avvio la seconda parte della giornata, “Un lavoro già cambiato. Dialoghi con la CGIL”: un confronto serrato tra più di 10 associazioni (i giovani, le associazioni studentesche, le Partite IVA operanti nei settori della cultura, negli studi professionali e nei servizi, le associazioni di lavoratori precari e dei professionisti, etc) e la CGIL, attraverso la partecipazione di Susanna Camusso. Animerà lo scambio di opinioni Myrta Merlino, giornalista e conduttrice televisiva.

Una giornata di discussione ma anche di ascolto delle problematiche e delle prospettive occupazionali di milioni di lavoratrici e lavoratori che prestano attività nei settori rappresentati dalla Filcams:  contrattazione inclusiva, rappresentanza e ruolo del sindacato, Jobs Act e salario minimo saranno tra i temi affrontati in questa prima ricognizione, cui seguiranno nuovi appuntamenti.

24 febbraio 2015, Roma -  La Casa del Jazz, viale di Porta Ardeatina, 55