Testo decreto legislativo 2 aprile 2001 n. 74 coordinato con la direttiva 2009/38 e Avviso comune 12 aprile 2011

Roma, 12 luglio 2011

Oggetto: testo decreto legislativo 2 aprile 2002, n. 74, coordinato con la Direttiva 2009/38
e l’Avviso comune 12 aprile 2011

Care compagne e cari compagni,

il 5 giugno u.s. è stato il termine ultimo per il recepimento nell’ordinamento italiano della Direttiva 2009/38. Il 12 aprile 2011 le parti sociali hanno sottoscritto l’Avviso comune per l’attuazione della direttiva e lo hanno trasmesso al Ministero del Lavoro. Il Governo non ha ancora provveduto ad avviare i lavori per la predisposizione di un testo di legge di recezione.

Con l’invito a trasmetterlo anche ai componenti CAE o RSU/RSA di aziende multinazionali presenti sul vostro territorio, vi inviamo il testo, predisposto dalla Confederazione, del decreto legislativo 2 aprile 2002, n. 74, coordinato con le modifiche (in neretto) introdotte dalla Direttiva 2009/38 e dall’Avviso comune delle parti sociali, che dovrà essere preso in considerazione e utilizzato per la sottoscrizione di nuovi Accordi Cae o per la revisione e rinnovo di accordi Cae in scadenza; inviamo anche una nota di lettura della CGIL sulle più importanti novità rispetto alla precedente normativa, ciò al fine di consentire un utilizzo coerente negli accordi Cae.

La Direttiva è entrata in vigore il 6 giugno scorso e, di conseguenza, l’Avviso comune rappresenta (in assenza di un testo di legge attuativo) la piena attuazione delle disposizioni contenute nella Direttiva stessa.

Vi informiamo che la Commissione Europea ha approvato un Progetto del Segretariato per l’Europa della CGIL sulla nuova normativa relativa ai Comitati Aziendali Europei e che a settembre la Confederazione avvierà una attività formativa finanziata indirizzata ai delegati Cae sulle novità apportate dalla Direttiva 2009/38. Invitiamo le strutture interessate a far partecipare propri delegati a segnalarlo all’indirizzo internazionale@filcams.cgil.it

Vi informiamo infine che la CGIL sta lavorando alla costituzione di un gruppo di esperti legali sulle controversie derivanti dalla violazione degli obblighi della direttiva.



Gabriele Guglielmi
Coordinatore delle Politiche Internazionali FILCAMS CGIL
All. 2