TERZIARIO, IL CONFRONTO PER IL CONTRATTO NAZIONALE

27/01/2014

27 gennaio 2014

Terziario, il confronto per il contratto nazionale

Prosegue il confronto per il rinnovo del contratto del commercio avviato lo scorso 25 novembre anche con le parti aderenti a Confcommercio.

Nell’ultimo incontro, la parte datoriale ha presentato le proprie proposte in merito a: apprendistato, mercato del lavoro e part time, e sono stati pianificati i prossimi incontri – 28 gennaio, 5 e 12 febbraio – per entrare nel vivo del confronto.

È iniziato anche il negoziato con Federdistribuzione, che è uscita da Confcommercio e ha formalizzato il recesso, con un atto unilaterale, da tutta la contrattazione nazionale vigente. Pur dichiarandosi intenzionata a definire un contratto ad hoc, nel primo incontro Federdistribuzione non ha fatto nessun accenno alle proposte sindacali, ma esclusivamente evidenziato il peso del costo del lavoro e avanzato le proprie proposte. Una visione troppo radicale, secondo la Filcams Cgil, che se mantenuta, non renderà possibile la realizzazione del contratto. Prossimi incontri, previsti per il 6 e il 18 febbraio.

A breve saranno anche fissate le date per la prosecuzione del confronto con Confesercenti.