Terziario, boom di piani

28/11/2005
    venerdì 25 novembre 2005

    Pagina38

    Terziario, boom di piani

      Quasi 2 milioni e mezzo di ore di formazione finanziate, 2.700 progetti presentati fino a oggi, oltre 38 milioni di euro di finanziamenti e 130 milioni di euro di risorse disponibili per il 2006: questi i principali dati sull’attività di For.Te. il fondo per la formazione continua per le imprese del terziario, istituito da Confcommercio, Abi, Ania, Confetra, e Cgil, Cisl, Uil, al quale aderiscono 76 mila imprese con oltre 1 milione di dipendenti. La maggior parte dei finanziamenti per piani formativi approvati nel 2005 è stata utilizzata nei settori del commercio, turismo e servizi (circa 25,5 milioni di euro).

      Ottime performance, sempre per il settore terziario, ha registrato Fondir, il fondo destinato ai dirigenti e istituito da Confcommercio, Abi, Ania, Confetra, Manageritalia, Federdirigenticredito, Fidia e Sinfub. Fondir, al quale aderiscono 3.209 aziende con 26 mila dirigenti iscritti, potrà contare per il 2006 su oltre 11 milioni di euro di risorse dei quali poco più di tre già impegnati per 132 piani di formazione che vedranno coinvolti 2.529 dirigenti e 205 imprese.