TERME: IL 22 OTTOBRE È SCIOPERO

03/10/2014

3 ottobre 2014

Terme: il 22 ottobre è sciopero

Stato di agitazione e sciopero per i dipendenti del settore termale. Dopo una lunga trattativa e in attesa di un rinnovo da più di tre anni, le organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil, hanno deciso di proclamare lo stato di agitazione e una giornata di sciopero per il 22 ottobre, a seguito delle posizioni rigide di Federterme.
Nell’ultimo incontro, infatti, le parti datoriali hanno riproposto l’ampliamento della sfera contrattuale per poter applicare il Contratto anche in quelle strutture alberghiere che hanno le cure termali al proprio interno, e la revisione del trattamento economico della malattia per il periodo di carenza.
Proposte inaccettabili, secondo i sindacati, perchè potrebbero creare solo confusione e dumping contrattuale.
Nonostante i tentativi di mediare il confronto, Federterme si è mostrata irremovibile dalla sua posizione, e ha dichiarato che senza apertura verso l’ampliamento della sfera contrattuale, non sarà disponibile ad affrontare altri temi. I sindacati, hanno quindi ritenuto necessario riconfermare lo stato di agitazione, dichiarando la messo in campo di azioni di lotta più incisive.