TERME DI SALSOMAGGIORE TERME E DI TABIANO: UNA GIORNATA DI PROTESTA

14/09/2009

14 settembre 2009

Terme di Salsomaggiore Terme e di Tabiano:
Una giornata di protesta, a rischio il futuro delle attività turistico termale

    Giornata di protesta oggi, lunedì 14 settembre, a Salsomaggiore Terme; questa sera dalle 19.00 alle 22.00 la Camera del Lavoro ha organizzato un presidio davanti al Palasport della città. A muovere sindacati e lavoratori è la situazione delle strutture alberghiere di Salsomaggiore, che come più volte contestato dalla Filcams Cgil, sono ormai abbandonate a se stesse e vicine al tracollo economico.
    Sono anni” afferma la Filcams Cgil provinciale “che in perfetta solitudine i sindacati di categoria tentano di far capire all’amministrazione comunale di Salsomaggiore ed alle altre istituzioni coinvolte nella proprietà delle aziende termali, che se si vuole proseguire nell’attività turistico termale e continuare ad ospitare eventi di respiro nazionale occorre cambiare passo, occorre una gestione strategica delle aziende e del territorio di lungo periodo e soprattutto occorre il contributo e la regia di tutti i soggetti presenti sul territorio”.
    È indispensabile un piano industriale di rilancio delle aziende termali per migliorare e sviluppare le aziende e la stessa città, garantendo diritti e posti di lavoro.
    Il sindacato e i lavoratori chiedono ora al gruppo dirigente e alle istituzioni che si affronti seriamente il futuro delle aziende termali e della loro gestione, e che non si mettano a rischio posti di lavoro e il patrimonio di tutto l’indotto di Salso.