Teresa Noce

teresa noce

Chi era

Teresa Noce nasce a Torino nel 1900 e muore a Bologna il 2 gennaio del 1980. Nonostante la sua passione per lo studio e la lettura, dopo le scuole elementari dovette abbandonare gli studi per contribuire al bilancio famigliare, ma continuò ad istruirsi da autodidatta. È cosi che diventa una tra le più importanti sindacaliste, partigiane, antifasciste dei nostri tempi, con il nome di Estella.

La ricordiamo 

Tra le fondatrici nel 1921 del Partito Comunista Italiano, nel 1946 fu tra le 21 donne elette all’Assemblea Costituente e una delle cinque donne entrate a far parte della Commissione speciale incaricata di elaborare e proporre il progetto di Costituzione. Al suo straordinario contributo si devono le parole dell’art. 3 della Costituzione: “Tutti i cittadini [...] sono uguali davanti alla legge, senza distinzioni di sesso”.

Hanno detto di lei

«Rileggere oggi l’autobiografia di Teresa Noce, serve allora a capire da dove veniamo e cosa abbiamo perso per strada in questi decenni. Non per autocommiserarci, ma per guardare al futuro, forti di un bagaglio di esperienze che nessun revisionismo potrà velare.» (Alessandro Barile da Il Manifesto)

Approfondimenti

“Rivoluzionaria professionale – Autobiografia di una partigiana comunista” – Teresa Noce