TELEPIZZA LIQUIDA LA SUA FILIALE IN GRECIA

(AGRA) – Telepizza, leader spagnolo nella vendita di pizza a domicilio,
quotata alla Borsa di Madrid e con un fatturato di circa 200 milioni di
euro ha deciso di riorganizzare la sua presenza all’estero.
In Grecia la compagnia spagnola ha sospeso l’accordo che la legava
all’azienda di ristorazione commerciale Goody’s A. E. nell’impresa appo-sitamente
costituita Tele Pizza Hellas. Nello stesso tempo, Telepizza ha
deciso di porre fine alle sue attività nel Regno Unito e in Marocco.
Nel Regno Unito, Telepizza arrivò attraverso l’acquisizione di Hipo Pizza
che gestiva tredici locali a Londra. In Marocco, la compagnia spagnola
era sbarcata nel 1999 acquisendo di un primo negozio a Rabat.
La progressione nel Paese nordafricano è stata molto lenta tanto che,
agli inizi del 2002, erano stati aperti solo 3 locali. I conti, sia nel Regno
Unito (perdite per circa un milione di euro) sia in Marocco (perdite per
quasi 300.000 euro), non sono andati bene, soprattutto in relazione alle
difficoltà di penetrazione in questi nuovi mercati.
A fine 2001 l’azienda di ristorazione contava in Spagna 540 centri
‘Telepizza’, 5 ristoranti ‘La Piazza’, mentre altri 331 locali erano attivi
all’estero nei seguenti Paesi: Portogallo, Polonia, Francia, Cile e
Messico. c
(D140)
TELEPIZZA
LIQUIDA
LA SUA FILIALE
IN GRECIA