Tag Archives: PROGETTI

Progetto europeo

Il settore dell’industria alimentare verso la strategia Europe 2020

Promuovere l’empowerment dei componenti del Comitato Aziendale Europeo di Conserve Italia

Il progetto, promosso da Flai-CGIL e dalla Fondazione Metes, ha l’obiettivo di dotare i soggetti coinvolti nei processi di informazione e consultazione transnazionale di conoscenze e competenze utili ad esercitare in maniera appropriata i diritti e i doveri derivanti dalla normativa europea sui Comitati Aziendali Europei e in tal modo favorire la piena attuazione della Strategia Europa 2020 nel settore dell’agroindustria.

Il progetto si rivolge sia ad esponenti dei lavoratori che dell’impresa facenti parte di CAE e mira a realizzare un’analisi dei fabbisogni formativi al fine di progettare un corso FAD di 40 ore, da realizzare tra marzo e giugno 2016.

Il progetto collezionerà una serie di buone pratiche ed esperienze positive nella gestione di Comitati Aziendali Europei appartenenti a diversi settori economici, promuovendo in tal modo un’analisi dei punti di forza e di debolezza degli stessi tesa a migliorarne l’azione nell’anticipazione e nella gestione dei cambiamenti. A tal fine sarà creato un forum di discussione online per la scambio di opinioni tra i partecipanti.

L’evento finale, a luglio 2015, si svolgerà a San Lazzaro di Savena (Bologna), nel quartier generale di Conserve Italia, e avrà l’obiettivo di condividere le principali sfide per il settore dell’agroindustria a livello europeo; il ruolo dei CAE e lo stato di attuazione della Direttiva europea in materia; l’identificazione dei punti di forza e di debolezza nella gestione dei CAE nel settore dell’agroindustria; la presentazione di buone pratiche in seno ai CAE di altri settori.

La Filcams-CGIL collabora al progetto al fine di favorire una cooperazione sindacale lungo tutta la filiera alimentare, dalla produzione fino alla distribuzione attraverso i canali del turismo e del commercio. Componenti CAE di aziende seguite dalla Filcams prenderanno parte alla Formazione A Distanza e all’evento finale, e condivideranno buone pratiche ed esperienze positive che li hanno visti coinvolti.