Tag Archives: OVERTEL

VERBALE DI RIUNIONE

Si sono incontrati mercoledì 28 giugno 2006 a Bologna, in rappresentanza della Direzione Overtel srl il sig. Claudio della Rovere e il dott. Gianluca Tesolin, assistiti dal dott. Renato Pilutti, e le RSA delle plant (call center) di Overtel assistite dalle segreterie nazionali di Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil nelle persone dei sigg. Piero Marconi, Mario Piovesan e Mauro Agricola, e dai segretari territoriali di Bologna, Pordenone e Casale Monferrato, per discutere della riorganizzazione dell’attività dei call center facenti capo alla società stessa, come previsto fin dall’incontro di Bologna del 13 marzo u.s..

Dopo che la direzione aziendale ha riferito, a) circa la situazione del bilancio e del fatturato del primo quadrimestre, i cui dati confermano l’esigenza di procedere nelle operazioni di ottimizzazione organizzativa e gestionale, e, b) circa gli esiti della sperimentazione concordata per i mesi di maggio e giugno 2006, e che si era convenuto facesse riferimento ai seguenti standards

      §raggiungimento di un’efficienza pari o superiore al 90%,
      §raggiungimento della media oraria di riordino di almeno E 200 o maggiore, con una produzione per fascia oraria di non meno di 150 Euro,
      §raggiungimento di una produzione oraria di clienti nuovi di almeno 1,5 di coefficiente,

sperimentazione che ha fornito esiti complessivamente non positivi, per cui si è confermata l’esigenza di attuare una riorganizzazione dell’attività aziendale, sia rispetto ai siti, sia rispetto al personale. In particolare, l’attività dei call center Overtel sarà caratterizzata e concentrata sulla gestione dei clienti fissi, mediante una riorganizzazione degli orari di lavoro.
In ragione di tutto ciò si è convenuto di procedere attuando un ulteriore percorso di confronto come di seguito indicato:

      sper il call center di Roma incontro a livello locale nei gg. 19 e 20 luglio; in detto incontro l’Azienda preciserà dettagliatamente i termini e i modi del trasferimento del sito operativo romano da v.le Regina Margherita a v. Zoe Fontana, i cui tempi del trasferimento stesso debbono essere collocati entro il mese di agosto p.v., nonché il modello organizzativo in termini di gestione del portafoglio clienti e l’organizzazione degli orari di lavoro;
      sper altre località dove si ritenga opportuno effettuare una verifica, sono previsti incontri specifici nei gg. 24, 25, 26 luglio, in altrettanti siti che saranno successivamente comunicati;
      sriconvocazione del tavolo nazionale giovedì 27 luglio a Bologna, nel quale poter trarre le conclusioni dei confronti avvenuti sul territorio, al fine di convenire sulle soluzioni operative globali da attuare per la riorganizzazione di Overtel.

Nel frattempo resterà in vigore la proroga della sperimentazione.

Le OO.SS. hanno infine preso atto delle dichiarazioni aziendali circa l’esigenza di ridefinire in qualche misura gli organici e l’operatività dei vari call center, anche utilizzando gli strumenti degli ammortizzatori sociali. Detti ammortizzatori, secondo l’azienda, dovranno essere attivati possibilmente a partire dal mese di ottobre p.v..

Resta inteso che Azienda e OO.SS. e RSU opereranno correttamente nei rispettivi ambiti di informazione e gestione con le assemblee sindacali e le riunioni gestionali specifiche, per perseguire il comune obiettivo di un’operazione di riorganizzazione condivisa e soprattutto efficace per il prosieguo e il consolidamento dell’attività, della redditualità e dell’occupazione di Overtel.

p. OO.SS. e RSA p. l’Azienda