Tag Archives: lavoro stagionale

screenshot-campagnaturismo480x226

In attesa dei dati ufficiali e consolidati del trimestre estivo Luglio-Settembre, il resoconto sul turismo in Italia nel primo semestre del 2017 fa registrare un aumento complessivo del settore, sia in termini di presenze che di occupazione.

L’estate 2017 sarà ricordata come una delle più felici, da dieci anni a questa parte, per il turismo italiano secondo Confesercenti-Assoturismo. Questa estate si è registrato un aumento di oltre 7,6 milioni di pernottamenti (+3,7%) e di oltre 1,9 milioni di arrivi (+4,1%), risultati al di sopra delle attese.

Durante l’estate si è registrato un ritorno alla crescita della domanda italiana, che con 24 milioni di arrivi (+2,4%) e 112 milioni di presenze (+2,2%) sembra per la prima volta segnare una netta ripresa dopo anni di difficoltà. Ma a trainare l’estate del boom e stata soprattutto l’impennata di arrivi di turisti dall’estero: nel corso del trimestre estivo si stimano 23,7 milioni di arrivi internazionali (+5,8% sul 2016), per un totale di 95,5 milioni di pernottamenti (+5,5%).
Una performance che ha spinto ad assumere: il 15,8% delle imprese intervistate ha infatti dichiarato di aver avuto la necessità di aumentare il numero di addetti e collaboratori, soprattutto nel Nord Est e nel Sud.

Una crescita che sfiora le due cifre anche per quanto riguarda le strutture rurali, secondo Coldiretti. Salgono ad oltre 7 milioni i pernottamenti previsti in agriturismo nell’estate 2017 con un aumento stimato pari all’ 8 per cento rispetto allo scorso anno, con lo storico sorpasso degli ospiti stranieri rispetto a quelli italiani.

Buone notizie anche sul fronte del lavoro: nel secondo trimestre 2017 i lavoratori nel turismo (alloggi e ristorazione) crescono del 12,5% sullo stesso periodo del 2016, dato rilevato dall’Istat per posizioni lavorative nelle imprese con più di 10 dipendenti. Rispetto al primo trimestre del 2017 la crescita è stata del 4,4%. L’incremento si accompagna a un giro d’affari a +6,1% sul medesimo trimestre dello scorso anno.

In crescita anche le posizioni lavorative nell’ambito delle agenzie di viaggi e dei tour operator, con il 6,9% in più rispetto al 2016, con una inversione di  tendenza rispetto agli ultimi anni.
Positivi anche i dati diffusi dall’Osservatorio sul precariato dell’Inps: per commercio, trasporti, alloggio e ristorazione crescite rilevanti per quanto riguarda le assunzioni nel periodo gennaio – luglio 2017 rispetto allo stesso periodo del 2016: oltre il doppio per quanto riguarda gli assunti a tempo indeterminato e il triplo per quelli a tempo determinato. Le assunzioni stagionali fanno segnare il 21% in più.

Per i lavoratori stagionali (e del settore turismo in generale) i problemi però non sono risolti, il lavoro resta precario. “Come è ampiamente noto – afferma Cristian Sesena, segretario nazionale Filcams Cgil – negli ultimi anni le problematiche di queste centinaia di migliaia di lavoratrici e lavoratori sono aumentate a fronte degli interventi introdotti dal Governo Renzi alla Naspi (ridotta da 6 mesi a 3, ndr); a ciò si aggiunge il mancato rinnovo di alcuni importanti contratti collettivi nazionali, come quelli della ristorazione”. Diritti spesso negati a fronte di richieste di prestazioni con sempre più flessibilità, reperibilità, disponibilità per straordinari o lavoro suppletivo, anche per mansioni non concordate.

Per questi motivi, la Filcams CGIL ha lanciato a inizio estate una campagna mediatica e di sensibilizzazione a tutti i livelli, intitolata #ConosciLeTueCarte, per accendere i riflettori sulle lavoratrici e i lavoratori stagionali del settore Turismo.

La campagna informativa chiude in questi giorni con l’invito a tutti i lavoratori stagionali e del turismo a rivolgersi alle sedi territoriali Filcams Cgil, per controllare la regolarità del contratto a termine e della corrispettiva retribuzione, oltre ad una attenta verifica della sussistenza dei termini per la richiesta della Naspi.

L’invito a “conoscere le proprie carte” è diffuso attraverso i social e i siti Filcams (nazionale e territoriali) con un video che riassume la campagna e un flash sulle diverse iniziative promosse sul territorio.

Link al video –  https://youtu.be/8gWUY7PscvU

La Filcams Cgil è da sempre in prima linea per contrastare gli abusi e per rivendicare nell’interlocuzione con le imprese e con le istituzioni, condizioni migliori per questi lavoratori che ricoprono un ruolo strategico eppure non ancora adeguatamente valorizzato nel settore del Turismo.

www.filcams.cgil.it/lavoro-estate-2017