Tag Archives: Hotelplan-Italia

Segreterie Nazionali

Prosegue lo stato di agitazione all’Hoteplan Italia s.p.a.. Sono proclamate 4 ore di sciopero con presidio per il giorno 9 maggio 2013.

Hotelplan Italia, uno dei principali tour operator a livello nazionale, ha avviato una procedura di mobilità, preannunciando licenziamenti collettivi che vedono coinvolti 212 dipendenti su 298 occupati, affermando che tale decisione è dovuta alla grave situazione di crisi che da tempo sta attraversando.

Legata alla procedura, l’Azienda intende attuare un Piano di riorganizzazione e sviluppo che dovrebbe rilanciarla sul mercato.
Un piano che a nostro avviso risulta poco credibile e praticabile: sia dal punto di vista dell’enormità del numero degli esuberi dichiarati sia dal punto di vista degli obiettivi posti dall’Azienda.

Ricordiamo che già nel 2011 l’Azienda ha avviato una procedura di mobilità analoga, con un piano di riorganizzazione che di fatto ha visto i lavoratori pagare il prezzo più alto.

Il processo di rilancio e riorganizzazione di questa Azienda sembra non avere fine.

Negli incontri che si sono succeduti, seppur riconoscendo lo stato di crisi che il settore e l’Azienda vive, il nostro tentativo è stato quello di ricercare soluzioni credibili e praticabili che, partendo dalla salvaguardia dei livelli occupazionali e professionali, si concretizzino in un reale e condiviso modello organizzativo e produttivo in grado di rilanciare l’Azienda.

Da parte nostra abbiamo riaffermato piena disponibilità ad affrontare seriamente le problematiche poste purché l’Azienda, responsabilmente, si impegni con atti concreti a ricercare soluzioni condivise utili a definire una nuova riorganizzazione, prospettando anche l’utilizzo degli ammortizzatori sociali in un’ottica però di rilancio attivo.

Tutto questo a tutt’oggi non è stato possibile ed il confronto in sede sindacale si è concluso con un nulla di fatto, rinviando quindi la procedura in sede ministeriale, dalla quale stiamo aspettando la data di convocazione.

Pertanto si è deciso di proclamare uno sciopero di quattro ore il giorno 9 maggio p.v., da svolgersi nelle ultime ore del proprio turno.

A supporto dello sciopero ed al fine di sensibilizzare anche l’opinione pubblica è stato organizzato un Presidio che si terrà davanti alla sede di Hoteplan di Corso Italia,1 a Milano dalle ore 14,00 alle ore 18,00.

Lo sciopero costituisce un segnale forte, affinché l’Azienda si presenti al tavolo della trattativa presso il Ministero con il giusto spirito costruttivo che consenta di affrontare questa difficile situazione e tenendo conto delle proposte da noi fatte.

Filcams-Cgil Uiltucs-Uil

06 maggio 2013