Tag Archives: DECATHLON-ITALIA

Roma, 19 giugno 2013

Oggetto: Decathlon – esito incontro 10 giugno

il 10 giugno si è’ tenuto il programmato incontro con Decathlon, presso la sede di Federdistibuzione di Milano, associazione a cui l’azienda ha aderito, uscendo da Confcommercio. Erano presenti i territori di Milano, Torino e Prato. L’incontro e’ stato aperto da Federdistribuzione con una lunga introduzione sulle motivazioni della rottura fra le associazioni e sulle intenzioni per il rinnovo, o meglio, per il possibile accordo sul primo CCNL Federdistribuzione. Abbiamo dato una, se pur breve, risposta soprattutto in tema di liberalizzazioni e flessibilità.
Si è’ poi passati alla illustrazione della situazione di Decathlon.
L’azienda, pur registrando una flessione del fatturato dell’1,6%, sta continuando ad investire. Nel 2012 ha infatti effettuato 8 nuove aperture (erano 9 nel 2011), e prevede di aprire 5 nuovi punti vendita nel 2013, confermando così un buon trend di investimenti.
In relazione alle nuove aperture il numero dei dipendenti ha un saldo positivo rispetto al 2011. Risulta tuttavia evidente un utilizzo altissimo di tutte le forme di rapporto di lavoro precarie, flessibili, ecc. Infatti dai dati dettagliati (in allegato lo schema consegnato ci da Decathlon) i lavoratori a tempo indeterminato risultano essere poco più del 50%.
Inoltre, l’azienda ha dichiarato di aver confermato, nel 2012, il 93% degli apprendisti. È perciò evidente che il turn over e’ molto alto.
L’azienda ha confermato che i direttori dei punti vendita hanno autonomia decisionale anche sulle aperture festive e domenicali, basata, fondamentalmente, sul budget assegnato. Abbiamo evidentemente manifestato tutte le nostre perplessità in proposito.
Abbiamo poi concentrato la discussione sulle carenze di relazioni sindacali in particolar modo a livello territoriale, proponendo di attivare un confronto su un protocollo di relazioni sindacali. A tal proposito abbiamo chiesto di concordare fin da ora un prossimo incontro, ma ne’ da parte di Federdiscribuzione, ne’ da parte di Decathlon vi è stata espressa disponibilità. Ci è stato suggerito di chiedere un ulteriore incontro specifico.
Pur nella consapevolezza della grande difficoltà nel rapporto con Decathlon, dovuta anche alla scarsa sindacalizzazione, chiederemo un nuovo incontro, presumibilmente dopo la pausa estiva.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Sabina Bigazzi