Tag Archives: CONFESERCENTI

Roma, 19 luglio 2018

Il 18 luglio 2018, è stato siglato unitariamente il rinnovo del CCNL Turismo Confesercenti scaduto il 30 aprile 2013.
Sono stati sottoscritti tre verbali di rinnovo (Pubblici Esercizi, Alberghi e Campeggi e Agenzie di Viaggio) e un protocollo che motiva le ragioni di questa impostazione, determinata dal mutato contesto della contrattazione di settore, dalla necessità di evitare ulteriori fenomeni di dumping fra le differenti discipline contrattuali esistenti e di salvaguardare il “sistema Confesercenti”.

Per alberghi e campeggi l’aumento, retroattivo dal 1 gennaio 2018, sarà di 88 euro. È prevista una una tantum di 936 euro al 4 livello che verrà erogata in cinque tranche mensili; al 31 dicembre 2018 verrà pertanto eguagliata la massa salariale erogata alla medesima data dal CCNL Turismo Confindustria del 14 novembre 2016.

La scadenza di questa intesa sarà il 31 dicembre 2018.

Per le agenzie di viaggio e turismo l’aumento dal 1 gennaio 2018 sarà di 88 euro.
Tenuto conto della particolare tipologia delle imprese associate, che hanno in Fiavet Confcommercio il loro naturale riferimento, non è stato possibile prevedere un’equiparazione, attraverso la definizione di una tantum, come ottenuto per gli alberghi, alla massa salariale erogata al 31 dicembre 2018 dai tour operators di Confindustria.

Anche per questo specifico accordo la scadenza è stata fissata al 31 dicembre 2018.

Per i pubblici esercizi e la ristorazione collettiva l’aumento dal 1 gennaio 2018 sarà di 100 euro con i medesimi scaglionamenti, a decorrere da gennaio 2018, definiti nel CCNL dei Pubblici Esercizi, della Ristorazione Collettiva e Commerciale e Turismo (25 euro gennaio 2018; 20 euro gennaio 2019; 20 euro febbraio 2020; 15 euro marzo 2021; 20 euro dicembre 2021) di cui viene mutuata anche la scadenza (31 dicembre 2021).

Sul piano normativo, le mediazioni raggiunte seguono quelle negoziate in occasione della definizione del CCNL dei Pubblici Esercizi, della Ristorazione Collettiva e Commerciale e Turismo che vengono recepite da tutti i tre verbali, con alcune significative migliorie a partire da quella che prevede per tutti i lavoratori coinvolti dal rinnovo, indipendentemente dal settore di appartenenza, il finanziamento della assistenza sanitaria (pari a 2 euro) interamente a carico delle aziende, cui vanno aggiunti:

    ·la non modifica della norma sulla fruizione dei permessi individuali a fronte di necessità aziendali per i pubblici esercizi che resta la medesima del CCNL Turismo del 2010;
    ·il chiarimento, sempre per questo settore, sulla decorrenza degli effetti della sterilizzazione degli scatti di anzianità sulla quattordicesima mensilità che coinvolgerà per quest’anno solo i ratei effettivamente maturati da gennaio a giugno;
    ·le misure di calmierazione del costo del lavoro, negoziate l’8 febbraio 2018 con Fipe, Angem e sistema cooperativo trovano cittadinanza infine nel solo il verbale afferente il rinnovo del CCNL dei Pubblici Esercizi e della Ristorazione.

Orario Multiperiodale (Pubblici Esercizi, Alberghi e Campeggi, Agenzie di Viaggio)
Viene definito, per tutte e tre le parti speciali, un nuovo sistema di articolazione dell’orario di lavoro dei lavoratori full time su base annua.
L’orario può venire articolato per un massimo di 20 settimane fino a 48 ore settimanali; dovranno essere previste settimane di riduzione di pari entità. L’azienda che intende avvalersi di tale regime dovrà effettuare un esame congiunto con le rappresentanze sindacali in cui analizzare l’ipotesi di programmazione.
Al secondo livello di contrattazione, in cui restano in vigore gli accordi in essere fino a naturale scadenza, potrà essere concordata la partecipazione a suddetto regime dei lavoratori part time, per i quali sarà possibile negoziare passaggi a full time o incrementi di orario.

Molestie Sessuali ( Pubblici Esercizi, Alberghi e Campeggi, Agenzie di Viaggio)
Viene introdotto un codice di tutela in linea con la normativa europea in materia, che definisce precise norme di comportamento per le imprese a difesa delle vittime di molestie e di atti di violenza nei luoghi di lavoro.

Congedo matrimoniale e congedo per assistenza famigliari (Pubblici Esercizi, Alberghi e Campeggi, Agenzie di Viaggio)
Le tutele previste dal CCNL Turismo 2010 per i coniugi, vengono estese anche ai componenti di unioni civili.

Disciplina del Part Time (Pubblici Esercizi, Alberghi e Campeggi, Agenzie di Viaggio)
Viene confermata la suddivisione in part time verticale orizzontale e misto, nonché l’importo delle maggiorazioni per supplementare (30%) e utilizzo della clausola elastica(30% + 1,5%).
Le possibilità di denunciare il patto di clausola elastica sono state ampliate, armonizzate alla legge e, contestualmente, è stato ridotto il periodo di preavviso minimo che nel CCNL Turismo 2010 era di 6 mesi.
Viene prevista la possibilità di accedere ad un part time temporaneo o a turni di lavoro agevolati per lavoratori che assistano figli con problemi di inserimento scolastico e/o disturbi dell’apprendimento.

Diritto alla maternità e genitorialità (Pubblici Esercizi, Alberghi e Campeggi, Agenzie di Viaggio)
La disciplina contrattuale viene ampliata e attualizzata alle ultime novità legislative e complessivamente sistematizzate.

Contratti a tempo determinato (Pubblici Esercizi, Alberghi e Campeggi, Agenzie di Viaggio)
E’ stata sostanzialmente riconfermata la normativa de CCNL Turismo 2010, le poche modifiche introdotte sono in linea con quanto definito nei rinnovi dell’Industria Turistica (2016), Federalberghi (2014) e Pubblici Esercizi Confcommercio (2018).

Somministrazione a tempo determinato (Pubblici Esercizi, Alberghi e Campeggi, Agenzie di Viaggio)
La percentuale massima di utilizzo è del 10% per unità produttiva calcolata sul numero dei dipendenti diretti. Sono escluse le somministrazioni attivate per sostituzione ed eventi e fiere.

Apprendistato (Pubblici Esercizi, Alberghi e Campeggi, Agenzie di Viaggio)
La percentuale di conferma viene definita nel 50% degli apprendisti nel triennio precedente. Viene normato l’apprendistato di primo e terzo livello. Restano invariate le percentuali del salario degli apprendisti rispetto alla durata triennale e quadriennale.

Part Time Weekend (Pubblici Esercizi, Alberghi e Campeggi, Agenzie di Viaggio)
Sarà possibile assumere lavoratori part time per il fine settimana con orario di 8 ore settimanali purché siano studenti o percettori di forme di sostegno al reddito.

Elemento di Garanzia Retributiva (Pubblici Esercizi, Alberghi e Campeggi, Agenzie di Viaggio)
Qualora non venga definito un accordo integrativo sul premio di risultato verrà erogato un importo una tantum di 140 euro (per i livelli 4 e 5) riparametrato per livello e riproporzionato per il part time. Tale cifra potrà previo accordo fra le parti essere trasformato in welfare aziendale. I lavoratori potranno decidere di versare l’EGR alla previdenza integrativa.

Assistenza Sanitaria Integrativa (Pubblici Esercizi, Alberghi e Campeggi, Agenzie di Viaggio)
La contribuzione mensile utile a finanziare l’assistenza sanitaria integrativa prevedrà un contributo a regime di 2 euro interamente a carico delle imprese.

Appalti ed Esternalizzazioni (Pubblici Esercizi)
È stato riconfermato l’articolato riguardante il cambio di gestione nelle mense e recepito il protocollo siglato nel 2015 con Fipe Confcommercio che, lo ricordiamo, regola il subentro in subconcessione nelle aree autostradali.
Per tutti gli altri subentri e passaggi, a partire da quelli riguardanti i centri commerciali, viene precisato che solo in caso non si configuri per legge una cessione di azienda o di ramo di azienda si applica la normativa del cambio gestione che afferisce alla ristorazione collettiva.

Disciplina dei r.o.l (Pubblici Esercizi)
Esclusivamente per il settore pubblici esercizi e ristorazione collettiva, le 104 ore annuali dovranno essere fruite di norma entro giugno dell’anno successivo all’anno di maturazione e comunque retribuiti entro settembre.
Per i nuovi assunti dal 1 gennaio 2018 la riduzione oraria di lavoro, ad esclusione delle 32 ore di ex festività, sarà progressiva fino a raggiungere le 104 ore al termine di quattro anni a far data dall’assunzione.
Da tale maturazione progressiva sono esclusi i lavoratori stagionali assunti presso le aziende di stagione, quelli assunti per intensificazione e i lavoratori coinvolti nei cambi di gestione.

Scatti di anzianità (Pubblici Esercizi)
Sempre con riferimento alla sola intesa riguardante i Pubblici Esercizi e Ristorazione Collettiva, la maturazione dei 6 scatti di anzianità passa da triennale a quadriennale;

Trattenuta per somministrazione del pasto (Pubblici Esercizi)
La trattenuta a carico del lavoratore che usufruirà del pasto sarà a regime di 1,60. Codesto importo sarà raggiunto con gradualità:
Al 1 gennaio 2018 verrà aumentato di 0,20 centesimi;
Al 1 gennaio 2019 di 0,20 centesimi;
Al 1 gennaio 2020 di 0,20 centesimi;
A decorrere dal 1 gennaio 2021 di 0,20 centesimi;
È istituita la facoltà da parte del lavoro di rinunciare al pasto mediante comunicazione da inviare al datore di lavoro entro la fine del mese di dicembre. Per l’anno in corso la rinuncia dovrà essere inoltrata entro il 30 settembre.
La trattenuta prevista per l’anno 2019 verrà sospesa e non sarà pertanto effettuata per le lavoratrici e i lavoratori part time con orario settimanale di 15 ore o inferiore per effetto di accordi di secondo livello.

Sterilizzazioni (Pubblici Esercizi)
Gli scatti di anzianità non saranno computati nella determinazione della gratifica ferie (quattordicesima) a partire dai ratei in maturazione da gennaio 2018.
I medesimi non concorreranno dal 1 gennaio 2018 al 31 ottobre 2021 alla determinazione del trattamento di fine rapporto.
Ciò sempre con riferimento ai soli comparti dei PPEE e della Ristorazione Collettiva.

La Filcams Nazionale esprime soddisfazione per l’esito di questa lunga vertenza che dopo 5 anni consegna un risultato complessivamente positivo per i lavoratori coinvolti e non produce ulteriori effetti distorsivi in un settore che ha conosciuto profonde trasformazioni anche sul fronte delle differenti discipline contrattuali che ne regolano le condizioni generali di lavoro.
Fraterni Saluti

Il Segretario nazionaleLa Segretaria Generale
Cristian Sesena Maria Grazia Gabrielli