Supermercati: tirocinio anticamera del lavoro

23/06/2006
    venerd� 23 giugno 2006

    Pagina 42 – Formazione&Carriere

      QUI STAGE

        Supermercati, il tirocinio
        anticamera del lavoro

        Luisa Adani

          � tempo di stage nella grande distribuzione che, ogni anno, proprio attraverso i tirocini inserisce una grande quantit� di giovani. Da ipermercati, supermercati, discount e negozi di almeno 400 metri quadrati si calcola che, nel prossimo anno, arriveranno circa 20 mila posti di lavoro. �Stimiamo che ogni nuovo centro commerciale possa sviluppare posti per mille addetti, tra dipendenti diretti e indotto – spiega Stefano Crippa, responsabile relazioni esterne di Ferderdistribuzione, l’associazione delle imprese del settore – Si tratta spesso di giovani, frequentemente donne, a cui si richiede flessibilit� poich� gli orari si prolungano spesso nella giornata e nei festivi�. Il 50% del mercato � gestito da cinque grandi gruppi: Coop , Conad , Carrefour , Auchan e Selex (marchio pi� noto A&O). Nelle unit� di vendita si inseriscono negli stage soprattutto laureati in economia (ma non mancano gli umanisti) per affiancare i responsabili dei settori merceologici. Nelle sedi centrali si selezionano invece laureati un po’ per tutte le funzioni: dall’amministrazione, finanza e controllo, agli acquisti, al personale, alla ricerca e sviluppo, al marketing e commerciale, alla logistica e all’informatica.

            Il caso di Leroy Merlin , una delle pi� importanti catene del bricolage e dell’edilizia, � emblematico perch� attiva stage sia nei punti di vendita che negli uffici centrali. In tutto almeno una trentina di laureati l’anno scelti anche attraverso la raccolta di curricula direttamente nei punti vendita. �L’inserimento avviene di solito all’inizio dell’estate – spiega il capo progetto risorse umane Cristian Marinelli – perch� coincide con il periodo di vacanze dei laureandi, che possono sperimentarsi con una esperienza professionale cos� particolare come � quella in un nostro punto di vendita�. Il rimborso spese � di 350 euro al mese.

              Autogrill , invece, inserisce stagisti solo nelle funzioni centrali della sede di Rozzano a Milanofiori. �Non li utilizziamo nei negozi – chiarisce il responsabile sviluppo organizzativo Pietro Ferrario – perch� i punti vendita hanno un’operativit� troppo intensa, che renderebbe impossibile l’affiancamento di un tutor, come invece vuole la legge�. Gli stagisti seguono per sei mesi progetti nel marketing e acquisti, nell’amministrazione finanza e controllo e nella ricerca e sviluppo e ottengono un rimborso spese di 600 euro al mese. Per il 70% si tratta di laureati in economia, meglio se con un master specifico: un terzo di loro a fine mandato viene assunto.

                A tutto campo � infine l’inserimento di stagisti del colosso francese Auchan , cio� negli ipermercati e nella sede centrale. Con un percorso di sei mesi attentamente monitorato. �Consideriamo gli stage una occasione per sviluppare nuovi talenti – spiega Paola Saitta, manager delle risorse umane – quindi prestiamo molta attenzione alla fase di affiancamento. Oggi in sede sono attivi una ventina di stage, mentre ciascuno dei 41 ipermercati attiva ogni anno uno o pi� tirocini per neolaureati�.

                  Le proposte

                  Leroy Merlin , una delle pi� importanti catene di bricolage ed edilizia, propone stage tanto nella sede centrale quanto nei punti vendita. Ogni anno vengono scelti per i tirocini una trentina di laureati, i cui curricula sono raccolti anche direttamente nei punti vendita. Autogrill , invece, inserisce stagisti solo nelle funzioni centrali della sede di Rozzano a Milano Fiori. I tirocinanti seguono per sei mesi progetti nel marketing e acquisti, nell’amministrazione finanza e controllo e nella ricerca e sviluppo, intascando un rimborso spese di 600 euro al mese. Per il 70% sono laureati in economia e un terzo del totale viene assunto a fine mandato.