Supermercati Il Gigante, è sciopero il 9 settembre in Lombardia

08/09/2016
ilgigantebig

A seguito della rottura delle trattative per la sottoscrizione del nuovo Contratto Integrativo Aziendale de Il Gigante e alla conseguente decisione dell’azienda di disapplicare la storica contrattazione aziendale del Gruppo, Filcams CGIL, Fisascat CISL e Uiltucs Lombardia hanno proclamato una giornata di sciopero per il prossimo 9 settembre con presidio regionale unitario dalle ore 10 alle ore 12 davanti alla sede di Confcommercio a Milano.

“Lo sciopero, articolato per l’intero turno di lavoro, si è reso necessario per dare una risposta significativa alla decisione aziendale Il Gigante di cancellare, a partire dal 1° agosto 2016, l’intero contratto integrativo con pesanti ripercussioni sulle condizioni di lavoro, sul salario e sui diritti di migliaia di lavoratrici e lavoratori dei supermercati Il Gigante” affermano i sindacati di categoria in una nota congiunta.

“Sono  stati cancellati dalla busta paga il premio aziendale fisso di 80 € al 4° livello, i ticket restaurant, le maggiorazioni per il lavoro festivo nel periodo natalizio e l’integrazione malattia a carico aziendale e sono state peggiorate le norme sull’organizzazione del lavoro, pause e trasferte.”

“Riteniamo,” proseguono Filcams CGIL, Fisascat CISL e Uiltucs Lombardia “di aver condotto un confronto responsabile, ma dopo aver fatto proposte concrete sui diversi temi in discussione  abbiamo dovuto prendere atto della totale rigidità aziendale e dell’impossibilità, quindi, di proseguire il confronto. Crediamo che questo mini profondamente il tessuto di relazioni sindacali costruito in questi decenni.”