Sulla Rinascente offerta residuale

16/01/2003




Giovedí 16 Gennaio 2003
IN BREVE
Sulla Rinascente offerta residuale


        Scatterà all’inizio di febbraio per concludersi entro la fine dello stesso mese, l’Opa residuale su Rinascente da parte di Eurofind, la finanziaria lussemburghese controllata al 50% ciascuno da Ifil e Auchan che in seguito alla precedente Opa controlla già il 93,14% del capitale ordinario della società. Il controvalore massimo dell’operazione, che riguarda il 6,24% del capitale sociale di Rinascente, è pari a 111,3 milioni di euro. La decisione è stata resa pubblica dalla stessa Eurofind che ha depositato presso la Consob la bozza del documento dell’offerta residuale sulle azioni ordinarie e privilegiate e quello relativo all’Opa volontaria sulle risparmio. Eurofind controlla il 71,88% del capitale privilegiato e il 96,24% del capitale risparmio della società. Come nell’Opa precedente, il prezzo prevede 4,45 euro per le azioni ordinarie e privilegiate e 4,15 euro per le risparmio.
        I consulenti finanziari restano Mediobanca per Ifil e Société Générale per Auchan. L’obiettivo finale dell’operazione è il delisting delle azioni Rinascente.

.