SUL PACCO AVVELENATO PER MCDONALD’S

01/03/2001

FILCAMS-CgilFISASCAT-CislUILTUCS-Uil
Federazioni lavoratori commercio turismo servizi

LE SEGRETERIE NAZIONALI

1 marzo 2001

SUL PACCO AVVELENATO PER MCDONALD'S

“L’ultimo giorno di carnevale, ad alcune redazioni di giornali, è stato recapitato un “pacco  avvelenato” contente un hamburger ed un volantino farneticante che, accusando McDonald’s di essere fuori legge, minaccia di usare,  nei confronti della multinazionale e dei suoi clienti, forme di  terrorismo alimentare.
Chiunque può aver ordito e compiuto una simile azione;  e se non è un macabro scherzo di carnevale di pessimo gusto, questo appare un atto gravissimo.
Auspichiamo che la magistratura possa individuare e colpire rapidamente i responsabili.
Il Sindacato ed i lavoratori occupati da McDonald’s ed in tutte le altre aziende della ristorazione, respingono con fermezza queste azioni; obiettivo del Sindacato è la difesa di ogni posto di lavoro per migliorare  le condizioni degli occupati utilizzando tutti gli strumenti costituzionalmente garantiti.
Come abbiamo preso le distanze da coloro che avevano scelto il simbolo della “vetrina spaccata” per combattere la globalizzazione, tanto più contrasteremo con ogni mezzo azioni come questa.
Il confronto con McDonald’s per la definizione di un accordo nazionale, dopo una verifica delle posizioni reciproche che il Ministero del Lavoro ha effettuato nei giorni scorsi consultando le parti, riprenderà nei prossimi giorni in sede ministeriale.
Il confronto per il contratto con le regole della società civile: per il Sindacato non esistono altri terreni”.