Sui contratti Rinaldini presenterà due tesi Fiom

22/07/2005
    venerdì 22 luglio 2005

    CONGRESSO CGIL

      Sui contratti Rinaldini
      presenterà due tesi Fiom

        La Fiom presenterà, quasi sicuramente, due «tesi» alternative a quelle del documento del segretario generale, Guglielmo Epifani, sui temi contrattuali e della democrazia.

          È quanto richiesto ieri, durante la riunione del comitato centrale della Fiom, che continuerà anche oggi, dal segretario generale Gianni Rinaldini con cui si è schierata anche la Fiom dell’Emilia Romagna. Le due «tesi», che quindi saranno alternative, verranno poste a confronto durante il dibattito congressuale – che si concluderà tra il primo ed il 4 marzo a Rimini – nell’ambito del documento unitario approvato dal comitato direttivo della Cgil.

            «La Fiom non ha alcun problema con la Cgil – ha tenuto a chiarire Rinaldini ieri pomeriggio – ma non si può aprire nessuna discussione sulle regole finché non si chiuderà il contratto dei metalmeccanici. Qualcuno dice che siamo divisi sulla vicenda del contratto. Non c’è alcun problema: contratto e discussione rispetto al congresso sono due cose diverse. Non c’è sindacato al mondo dove non si affrontino discussioni interne sui problemi – ha aggiunto – storicamente la Fiom non ha mai assunto posizioni di rottura nei confronti della Cgil. Però abbiamo sempre avuto un difetto: i metalmeccanici vogliono lottare».