Sud, industrie sempre più piccole

25/07/2005
    lunedì 25 luglio 2005

      Pagina 26- Economia

      LA RICERCA

        Lo Svimez: il numero delle aziende cresce, ma i dipendenti scendono

          Sud, industrie sempre più piccole
          hanno meno di 28 addetti a testa

            ROMA – Nascono in tante, ma quelle che poi riescono a crescere sono davvero poche. Le aziende italiane tendono a restare «piccole», non ce la fanno ad aumentare produzione e occupazione. Il difetto è storico, ma negli ultimi anni – soprattutto al Sud – si è ulteriormente accentuato. Lo dimostra uno studio dello Svimez su dati Istat: in dieci anni (dal 1991 al 2001), spiega l´analisi, nel Mezzogiorno si è passati da 35,9 a 27,9 addetti, con un calo delle dimensioni medie delle imprese del 22 per cento circa. Al Centro-Nord la diminuzione è stata del 10 per cento passando dai 40,1 addetti medi del 1991 ai 35,8 del 2001.

            Il fenomeno è particolarmente evidente nelle imprese manifatturiere ( 23.609 dipendenti in meno al Sud a fronte di una crescita del numero delle aziende di quasi diecimila unità), «ma il processo di schiacciamento verso il basso della scala produttiva», precisa l´analisi, ha colpito un po´ tutti i settori. Le imprese che si sono «messe a dieta» in modo più drastico sono quelle che contano da 1 a 9 dipendenti: in questa fascia la percentuale di lavoratori che ha perso il posto è stata pari all´1,1 per cento, mentre il numero di aziende attive è cresciuto del 7,4 per cento. Le realtà industriali più grandi (oltre mille dipendenti) sono invece diminuite sia come numero (meno 33 per cento) che come addetti (meno 31%). Si salvano le imprese di medie dimensioni (quelle fra i 50 e i 99 dipendenti), aumentate sia in numero (25 per cento) che in occupazione (24 per cento).

            In particolare, l´allarme «nanismo» riguarda soprattutto le regioni che affacciano sul Mar Tirreno: in Campania, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna il numero di aziende è infatti cresciuto dell´8,7 per cento, mentre quello degli addetti si è contratto del 4,6%.