STUDI PROFESSIONALI: LA CGIL INSIEME A IVA SEI PARTITA E VI PIANO LANCIA LA CAMPAGNA CONTRATTUALE PER PARTITE IVA, COLLABORATORI E PRATICANTI

15/05/2012

17 maggio 2012

Studi professionali: la Cgil insieme a Iva sei Partita e VI Piano lancia la campagna contrattuale per Partite Iva, Collaboratori e Praticanti

CON IL CONTRATTO FERMIAMO LA SVENDITA


Roma 15 maggio 2012 – Il 29 novembre 2011 è stato firmato il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale degli studi professionali e per la prima volta è stato previsto di inserire tutele e regole anche per praticanti, tirocinanti, collaboratori a partita iva e a progetto.

La Filcams Cgil, Nidil Cgil e la campagna Giovani NON+ disposti a tutto Cgil, insieme ad alcune associazioni di giovani professionisti, Iva sei Partita e VI Piano, vogliono lanciare una campagna nazionale per portare a conoscenza degli addetti del settore le possibilità offerte dal rinnovo del contratto nazionale studi professionali, e allo stesso tempo, stimolare la loro partecipazione per la costruzione della contrattazione nazionale: si tratterà di attivare un percorso condiviso per portare la voce di praticanti e lavoratori atipici sul tavolo della Contrattazione Collettiva Nazionale, e sperimentare, attraverso la rete, nuovi modi di fare rappresentanza.

Praticanti, tirocinanti, collaboratori e partite Iva del settore degli studi professionali sono oltre 700.000, un mondo che non ha conosciuto finora tutele nè diritti e a cui il contratto degli studi professionali dovrà dare una risposta: equo compenso, diritti fondamentali come maternità e malattia, welfare contrattuale sono gli strumenti con cui la campagna conilcontratto.it vuole dare cittadinanza ad una platea di lavoratrici e lavoratori costretti a condizioni e ritmi di lavoro spesso indecenti.

La campagna sarà presentata a Roma, Giovedì 17 maggio con un’ iniziativa itinerante che si concluderà con la conferenza stampa alla quale parteciperanno Franco Martini, segretario generale Filcams Cgil, Filomena Trizio segretario Generale del Nidil e Ilaria Lani, responsabile politiche Giovanili della Cgil.

Un autobus,“Il pullman dei diritti”, girerà la città per incontrare studenti, praticanti, collaboratori e partite Iva; sono previste tre tappe simboliche per i soggetti interessati dalla campagna e dal rinnovo contrattuale dove saranno allestiti i relativi banchetti e distribuito il materiale della campagna: la prima (alle ore 9.30) sarà Piazzale Aldo Moro – Università La Sapienza: per dire basta praticanti e tirocinanti a costo zero; la seconda (alle 11.00) è prevista a Piazza Cola di Rienzo in cui denunciare la condizione di collaboratori a partita iva e a progetto senza diritti; la terza sarà a Via Lepanto (di fronte al Tribunale) luogo simbolo del lavoro dei praticanti legali, la Conferenza Stampa alle ore 12:00 si svolgerà, all’interno dell’autobus, a Piazza Mazzini.

conilcontratto.it