Studi Professionali, Circolare esplicativa – Ipotesi di accordo rinnovo CCNL

Roma , 6 ottobre 2011

in riferimento alla precedente comunicazione relativa alla sottoscrizione dell’ipotesi di accordo vi inviamo ulteriori precisazioni in merito all’ipotesi di accordo stessa.
L’ipotesi di accordo per quanto riguarda l’architettura contrattuale generale ricalca l’attuale modello di relazioni sindacali.
Si è ritenuto infatti che, sia il sistema di relazioni sindacali sia la parte relativa alla bilateralita’, per la quale è stato inserito nell’ipotesi il testo già sottoscritto relativo alla governance, sono ancora validi e rispondenti alle esigenze del settore.
Una importante novità anche in riferimento al dibattito che si sta sviluppando in questi giorni dentro la nostra organizzazione, in riferimento alle difficoltà delle giovani generazioni, è l’ampliamento della sfera di applicazione.
Sono infatti stati ricompresi CCNL anche le professioni non rientranti nelle quattro aree già individuate nel precedente CCNL siano esse con o senza albo professionale, ma che si sono, affermate negli ultimi anni. A questo proposito è stata aggiunta una quinta area.
Oltre ai rapporti di lavoro dipendente, l’ipotesi disciplina anche i tirocini formativi, e tutti gli " addetti occupati con le diverse forme d’impiego e con le diverse modalità formative " .
Questo lavoro di contrattualizzazione verrà definito dalle parti dopo la conclusione dell’ attività di un gruppo di lavoro, appositamente costituito, che avrà il compito di studiare il fenomeno del cosiddetto lavoro atipico, e procedere alla definizione di linee guida per la individuazione di un equo compenso e di tutele di welfare contrattuale in favore di questi addetti.
Particolare rilevanza assume l’aver individuato lo strumento dell’apprendistato per inquadrare contrattualmente la figura del praticante di studo. In tre mesi dalla firma definitiva verrà data compiuta definizione a questa figura.
Sempre in tema di riconoscimento della professionalità, che in un settore ad elevato contenuto tecnologico e inseribile a pieno titolo nella " economia della conoscenza" , assume particolare rilevanza, e stata rivista dopo oltre 30 anni la classificazione del personale.
Riconoscendo così le realtà professionali ad oggi operanti nel settore e dando loro adeguata copertura contrattuale ( ex assistente notarile e archeologo ).
Da questo punto di vista, va anche valutata l’importanza strategica data alla formazione, in rapporto alle sue ricadute sulla contrattazione nazionale e territoriali.
La contrattazione di secondo livello è stata riconfermata con carattere regionale.
Questa rappresenterà una vera occasione per lo sviluppo del settore. per via delle competenze che le regioni hanno in tema di formazione e programmazione.
Le piattaforme andranno inviate alle naturali controparti territoriali regionali e alle strutture nazionali.
Come conseguenza della contrattazione regionale, potranno essere costituiti gli enti bilaterali regionali. Il 30% delle risorse globali saranno gestiti, per le finalità statutariamente individuate, dall’Ente Nazionale, la restante parte dall’Ente Bilaterale Regionale
La contrattazione di II° livello , per via delle materie ad essa demandate, acquista il senso di una contrattazione " pesante " in grado di recepire tutte le istanze e specificità dei territori.
Qualora la contrattazione di secondo livello non si realizzi, è stato individuato un elemento economico di garanzia di 9Oeuro riparametrate al terzo livello da erogarsi entro il mese di ottobre 2013.
Particolare rilevanza è riconosciuta al gruppo di lavoro per le pari opportunità, in ragione delle caratteristiche della platea dei lavoratori e lavoratrici presente ( 80% donne età media intorno ai 35 anni ) Gli strumenti e le risorse della commissione sono stati adeguatamente implementati, sfruttando le sinergie tra le strutture bilaterali esistenti.
Per la parte economica l’aumento sarà di 87.50euro riparametrato al III° livello con arretrato dall’1 ottobre 2010 di 245euro. La durata del contratto sarà triennale.
Il cosiddetto collegato lavoro è stato stralciato dal testo contrattuale.

Segue testo complessivo con relative tabelle retributive.

p. la Filcams Cgil Nazionale
Danilo Lelli