Studi Professionali, Cassa Integrazione in deroga

Come saprete Il decreto ministeriale ultimo in materia di ammortizzatori sociali ha escluso il settore studi professionali dalla fruizione della cassa integrazione in deroga, con la motivazione che i Professionisti non rientrano nella definizione di azienda data dal codice civile.

Già in passato questa interpretazione era stata utilizzata per l’esclusione del settore dalla cassa. La nostra Confederazione ha ufficialmente comunicato al ministero la richiesta di allargare la platea dei settori coperti dalla cassa in deroga, ora, allo scopo di fare la maggiore pressione possibile vi invitiamo ad intervenire, nei modi che riterrete più opportuni, presso gli assessorati regionali competenti per sollecitare il ripristino della fruizione dell’ammortizzatore sociale.

Restando a disposizione per tutti i chiarimenti del caso inviamo fraterni saluti

                  p. la Filcams Cgil Nazionale

Danilo Lelli