Stefanini: Le coop pronte a vendere farmaci

09/06/2006
    venerd� 9 giugno 2006

    Pagina 16 – Economia & Lavoro

    Stefanini: Bnl? Guardiamo avanti
    Le coop pronte a vendere farmaci

      di Antonella Cardone/ Bologna

      Tocca quota un miliardo e 822 milioni il giro d’affari che Coop Adriatica ha registrato nel 2005, con vendite per 738 milioni, utile netto di 12 milioni e tasse per 13,9 milioni. Per i vertici della seconda realt� del sistema Coop (135 super ed ipermercati tra Emilia-Romagna, Veneto, Marche e Abruzzo) � indispensabile sottolineare quest’ultimo dato: �Visto che spesso si chiamano in causa i presunti privilegi fiscali di cui godrebbero le cooperative, � bene precisare che quest’anno pagheremo all’erario oltre la met� dell’intero utile lordo�, spiega il vicepresidente Gilberto Coffari. Pur in un anno di crisi di consumi, il bilancio 2005 di Coop Adriatica si chiude con vendite in linea a quelle del 2004, un aumento del 5,25% del giro d’affari, del 4% dell’occupazione. In calo solo i prezzi (-1,2%), che sui prodotti di uso pi� comune vedranno un ulteriore ribasso fino al 15%, con la nuova campagna �Il carrello della convenienza�. Inoltre sar� presto nominato un Responsabile etico che raccoglier� le segnalazioni su eventuali comportamenti difformi dalle norme previste dal nuovo Codice etico. E in attesa che �il Parlamento deliberi in modo positivo� sulla proposta di legge popolare per la liberalizzazione del mercato dei farmaci da banco, � allo studio, annuncia il presidente Pierluigi Stefanini, �l’ipotesi di produrre farmaci a marchio Coop, che costerebbero due terzi in meno di quelli acquistati in farmacia�. Sul fronte finanziario, Coop Adriatica ha appena incassato la plusvalenza (6 milioni sugli 81 investiti) dalla vendita delle sue quote Bnl alla Bnp Paribas.

        Adesso, spiega Stefanini, si continuer� �sulla strategia di sviluppo e crescita. Siamo attivi per vagliare le opportunit� di incremento delle nostre quote di mercato attraverso nuove acquisizioni�. Quella effettuata nel 2005, la romagnola Marvip, �si � dimostrata vincente�, ma il pensiero non � rivolto alla Esselunga: �Da sola la Coop non pu� avventurarsi su questa strada�, taglia corto Stefanini. E per il numero uno della cooperativa di distribuzione, che � anche a capo di Unipol, si avvicina il momento di risolvere il doppio incarico: sul nuovo a.d. della compagnia assicurativa �comunicheremo la decisione tra qualche settimana�, promette. Lo sguardo � tutto rivolto al futuro: �Inutile guardare indietro, sar� la storia a giudicare�, commenta Stefanini a chi gli chiede cosa ne pensi del memoriale in cui l’ex presidente Unipol, Giovanni Consorte, ripercorre l’estate rovente in cui si tent� la scalata alla Bnl.