Documenti di settore

Starhotels, esito incontro 13/06/2017

Roma, 15 giugno 2017

Il 13 giugno 2017 abbiamo incontrato la direzione di Starhotels in merito alla possibilità di attivare un percorso di rinegoziazione del contratto integrativo aziendale.

In apertura, Starhotels ha informato le OOSS. Nazionali che il servizio ristorazione degli alberghi Helvetia Bristol eGrand Hotel Continental Siena passerà da Lilium ad un nuovo gestore rispettivamente il 1 luglio e il 26 giugno.
Le comunicazioni previste dalla procedura ex articolo 47 legge 428 sono state già inviare alle organizzazioni sindacali territoriali di riferimento.
Suddetto nuovo operatore, F&DE Srl, subentrerà al vecchio gestore anche nel contratto di servizi all’ hotel Inghilterra di Roma.
L’azienda sta ipotizzando di affidare ad un unico operatore del settore la ristorazione di tutte le sue strutture, non ritenendo tale servizio sufficientemente profittevole se gestito direttamente.

Sul piano occupazionale, Starhotels, negli ultimi due anni, ha ripreso ad assumere anche attraverso la stabilizzazione di contratti a tempo determinato.
Rispetto al premio di risultato 2016 in pagamento a giugno, l’indicatore nazionale MOL non è stato traguardato a causa delle negative performance degli alberghi presenti nelle città d’arte (Venezia, Firenze e Roma).
Il Revpar è stato raggiunto in circa il 50% degli alberghi mentre la qualità percepita in quasi tutte le realtà. L’erogazione media sarà pertanto di 475 euro.

Come Filcams, Fisascat e Uiltucs abbiamo poi avanzato le nostre osservazioni rispetto al rinnovo del CIA, pur in assenza di una vera e propria piattaforma rivendicativa.
Nel ribadire la volontà di innovare e migliorare i contenuti dell’attuale Contratto, abbiamo posto all’attenzione della controparte l’esigenza di intervenire sulla struttura e sugli importi del premio di risultato sfruttando anche le opportunità offerte in materia di welfare dalla normativa vigente.

Abbiamo chiesto di ragionare di limiti alle esternalizzazioni, di garanzie occupazionali e di applicazione contrattuale per i lavoratori in appalto in caso di subentro di nuovi operatori.
Infine abbiamo chiesto di potenziare il confronto sulla organizzazione del lavoro a livello territoriale e di prevedere un ampliamento dei diritti individuali (genitorialita’, malattia etc) anche in ottica di migliorare la conciliazione tempi di vita e di lavoro.

Starhotels si è resa disponibile ad entrare nel merito dei singoli punti, condividendo l’impostazione data al negoziato dalle Organizzazioni Sindacali
Il prossimo incontro si terrà a Firenze il 6 luglio con inizio alle 14.30.

In allegato:
Dati sull’occupazione e sulle esternalizzazioni

p. La Segreteria Filcams Cgil Nazionale
Cristian Sesena