Standa, Verbale incontro 09/03/1992

VERBALE DI RIUNIONE

Il giorno 9 marzo 1992 si sono incontrati la STANDA S.p.A., la FININVEST e le Segreterie Nazionali delle OO.SS. FILCAMS/CGIL, FISASCAT/CISL UILTuCS-UIL

p r e m e s s o

- che il Gruppo STANDA ha presentato alle OO.SS. nel corso dei precedenti incontri il piano di riorganizzazione, ristrutturazione e sviluppo per il quinquennio 92/96, di cui al relativo documento consegnato alle stesse Organizzazioni Sindacali, nonché il consuntivo degli investimenti nel periodo 89//91 di 527 MD;

- che il Gruppo STANDA ha costituito una struttura organizzativa ed operativa basata su una holding dalla quale dipendono divisioni settoriali ivi compresa la già istituita centrale acquisti e la pre-esistente Euromercato S.p.A.;

- che, a fronte delle preoccupazioni espresse dalle OO.SS., la STANDA ha dichiarato che l’assetto di cui sopra non comporta allo stato la trasformazione delle divisioni commerciali in vere e proprie società; (*)

(*) e comunque qualora lo studio in atto dovesse portare a scelta diversa finalizzata allo sviluppo del Gruppo STANDA, sarà preventivamente esaminato con le OO.SS.

- che il piano investe anche le consociate S.B.. e CEDIS che operano rispettivamente in Lombardia e in Puglia;

- che le OO.SS., a fronte del Piano aziendale, ravvisano i seguenti elementi:

a) un considerevole volume di investimenti potenzialmente funzionale all’evoluzione del mercato ed ad una strategia di diversificazione commerciale del Gruppo;
b) l’inserimento del piano anche in una logica di ammodernamento delle formule commerciali ed in particolare della ristrutturazione della formula STANDA;
c) potenziali effetti positivi di carattere generale sul dato occupazionale, pur in presenza dl uno sbilanciamento negativo su alcune aree del Mezzogiorno;
d) l’articolazione del piano nel primo biennio 92/94 che risulta congrua rispetto all’eventuale utilizzo della CIGS;

- che il Gruppo STANDA ha illustrato il piano operativo caratterizzato dai seguenti interventi:

a) riqualificazione e sviluppo della formula Euromercato mediante realizzazione di unità di vendita di grandi superfici, inserite in centri commerciali integrati;
b) riorganizzazione e sviluppo degli Ipermercati e Supermercati autonomi specializzati in determinati segmenti di mercato;
c) ristrutturazione e rilancio dalla Formula commerciale STANDA attraverso i seguenti interventi:

– differenziazione dei Magazzini e Magazzini integrati per tipologie di mercato;
– Shopping;
– Standa;
– Variety Stores;
– Selezione e diversificazione delle politiche commerciali e degli assortimenti per tipologie di formula;
– Apertura di nuove forme di specializzazione del prodotto
– Individuazione dei punti di crisi e conseguente chiusura.

d) ristrutturazione ed investimenti nella rete logistica ed informatica e riorganizzazione della sede centrale, delle sedi divisionali e delle sedi periferiche.

Quanto sopra premesso le parti convengono sui seguenti obiettivi:

1)il rilancio del Gruppo attraverso la ristrutturazione, lo sviluppo e le condizioni generali di impiego con particolare riferimento alla occupazione, alla professionalità e al servizio alla clientela. Ciò esige una evoluzione delle relazioni sindacali che abbia alla base:
-un ruolo attivo delle due parti, ai vari livelli di competenza del confronto previsti dai vigenti C.I.A. e dal CCNL, a partire dai diritti e dai sistemi di informazione, per realizzare intese ed alla individuazione di ulteriori e nuovi strumenti capaci di realizzare relazioni sindacali che poggino su confronti preventivi e su programmi certi e concreti;

2) di realizzare, nell’ambito del sistema sopra definito, programmi di formazione ed aggiornamento professionale verificando la possibilità di pervenire anche a modalità di gestione comune;

3) la realizzazione del piano deve basarsi sulle seguenti necessità:

a)di non attivare liste di mobilità di cui alla Legge 223/91;
b)di utilizzare la CIGS per riconversione e ristrutturazione prevista dalla Legge 223/91, attivando un confronto congiunto presso il
Ministero del Lavoro per la verifica dell’applicabilità della citata Legge;
c)di riferirsi correttamente alla Legge N.1369 e successive modificazioni e integrazioni soprattutto per quanto riguarda
situazioni di parti di attività primaria dell’azienda (cooperative e appalti nell’area di vendita specializzata);
d)di affrontare nell’ambito del punto 2) per il biennio 92/94 un piano di formazione e di addestramento per tutti i dipendenti, funzionale alla ricollocazione in altre formule commerciali, e all’adeguamento nell’ambito dei processi riorganizzativi. Il piano di formazione e di addestramento, per la realizzazione del quale le parti potranno richiedere l’utilizzo dei finanziamenti pubblici sia nazionali-regionali che comunitari, sarà anche improntato a modalità di gestione bilaterale.

4) Nel periodo dal 15 Marzo al 15 Maggio saranno realizzate, secondo il calendario allegato, confronti a livello regionale per verificare nell’ambito territoriale di competenza:

- il piano di sviluppo e di investimento;
- la necessità di chiusura e/o di trasformazione e ristrutturazione delle unita produttive;
- i criteri di mobilità definiti dagli A.I.A;
- il piano di chiusura, sviluppo e consolidamento della situazione logistica;
- modalità ed entità di utilizzo degli strumenti di cui al punto 3) e verifica di eventuali opportunità di forme di "incentivazioni".

I confronti regionali, che interesseranno lo spaccato della specifica realtà hanno carattere istruttorio anche al fine di una più completa verifica circa le congruità e la validità del piano presentato dal l’Azienda.

In tali occasioni le OO.SS. e l’Azienda dovranno basare il confronto su quanto previsto dai vigenti C.I.A. in materia di:

– relazioni sindacali;
– organizzazione del lavoro;
– mobilità, flessibilità, fungibilità e intercambiabilità delle mansioni

Negli incontri territoriali se l’Azienda sarà di già in grado, salva guardando la riservatezza dei dati, confermerà anche le ubicazioni dei nuovi investimenti e comunque comunicherà il dato complessivo degli investimenti.

Tali confronti dovranno concludersi con un verbale di riunione che dovrà registrare gli elementi emersi nell’istruttoria ed eventuali ulteriori indicazioni aggiuntive utili alla successiva fase del negoziato.

Il verbale dovrà essere trasmesso alla Direzione Centrale del Gruppo e alle OO.SS. Nazionali.

5) Al termine dei confronti regionali le parti firmatarie del presente verbale si incontreranno per riprendere il negoziato a livello nazionale al fine di pervenire, qualora ne sussistano le condizioni, ad un accordo complessivo relativo al governo del piano di riconversione, ristrutturazione e sviluppo nonché al consolidamento delle relazioni sindacali;

6) il calendario degli incontri è allegato al presente verbale.

Letto, confermato e sottoscritto.

ALLEGATO

CAMPANIA 16 MARZO
PIEMONTE 24 "
VALLE D’AOSTA 23 "
LIGURIA 27 "
EMILIA 30 "
ABRUZZ0 13 APRILE
MARCHE 22 "
TOSCANA 16 "
VENETO 29 "
FRIULI 30 "
CALABRIA 24 "
SARDEGNA 27 "
SICILIA 4 MAGGIO
LAZIO 7 "
PUGLIA 11 "
LOMBARDIA 13 "

ANDAMENTO OCCUPAZIONALE LOMBARDIA 1

RIORGANIZZAZIONE PAVIA 286 2 UNITA’ 2°SEM. ’92
FORMULA MI MISSAGLIA 219 6 UNITA’ 2°SEM. ’92
MI OLIMPIA 2 UNITA’ 2°SEM. ’92
LISSONE 3 UNITA’ 2°SEM. ’92
MI PALMANOVA 5 UNITA’ 2°SEM. ’92
MI LOREN 170 6 UNITA’ 2°SEM. ’92
———————————————————————————————————–
TOTALE 24 UNITA’
———————————————————————————————————–

FRANCHISING GALLARATE 27 UNITA’ 1°SEM. ’92
———————————————————————————————————–

APERTURE 1 IPER 62 UNITA’ 1993

DEFINITE 1 IPER 62 UNITA’ 1994

1 TRASFORMAZIONE 60 UNITA’ 1995

1 EURO 250 UNITA’ 1996

———————————————————————————————————-
TOTALE 434 UNITA’
———————————————————————————————————-
SALDO ATTIVO 410 UNITA’

APERTURE IN 1 SM 32 UNITA’

TRATTATIVA
————————————————————————————————————

SALDO TOTALE 442 UNITA’

ANDAMENTO OCCUPAZIONALE LOMBARDIA 2

RIORGANIZZAZIONE SEDE 100 UNITA’
STRUTTURE STRUTTURE 80 UNITA’
PERIFERICHE
————————————————————————————————————
TOTALE 180 UNITA’
————————————————————————————————————

DA GESTIRE COME OBIETTIVO CON MOBILITA’ INTERGRUPPO E ESODI INCENTIVATI

ANDAMENTO OCCUPAZIONALE PIEMONTE

—————————————————————————————–
CHIUSURE TOTUNISI 9 UNITA’ 1°SEM. ’92
TORIS 117 24 UNITA’ 1°SEM. ’92
——————————————————————————————
TOTALE 33 UNITA’

—————————————————————————————————————–

RIORGANIZZAZIONE TO BORGARO 9 UNITA’ 2°SEM.’92
IVREA 3 UNITA’ 2°SEM.’92
TOMAR 4 UNITA’ 2°SEM.’92
TORO 3 UNITA’ 2°SEM.’92
TOCESARE 5 UNITA’ 2°SEM.’92
—————————————————————————————————————–
TOTALE 24 UNITA’
—————————————————————————————————————–

APERTURE 1 EURO 300 UNITA’ 2°SEM.’92
DEFINITE 1 EURO 180 UNITA’ 1995
—————————————————————————————————————-
TOTALE 480 UNITA’

SALDO ATTIVO 423 UNITA’
—————————————————————————————————————–

ANDAMENTO OCCUPAZIONALE LIGURIA

RIORGANIZZAZIONE BORDIGHERA 4 UNITA’ 2°SEM ’92.
FORMULA RAPALLO 5 UNITA’ 2°SEM.’92

——————————————————————————————————–
TOTALE 9 UNITA’

——————————————————————————————————–

ANDAMENTO OCCUPAZIONALE FRIULI

———————————————————————————————————–

CHIUSURE TAVAGNACCO 76 UNITA’ 1°SEM.’92
———————————————————————————————————–
RIORGANIZZAZIONE PORDENONE 3 UNITA’ 1°SEM.’92
FORMULA
———————————————————————————————————–
TOTALE 79 UNITA’
———————————————————————————————————–
APERTURE 1 EURO 210 UNITA’ 2°SEM.’92
DEFINITE
———————————————————————————————————–
SALDO ATTIVO 131 UNITA’

ANDAMENTO OCCUPAZIONALE EMILIA

————————————————————————————————————

APERTURE 1 EURO 300 UNITA’ 1993
DEFINITE
————————————————————————————————————

APERTURE IN 1 IPER 62 UNITA’ 1995
TRATTATIVA
————————————————————————————————————
SALDO ATTIVO 362 UNITA’
————————————————————————————————————

ANDAMENTO OCCUPAZIONALE TOSCANA

RIORGANIZZAZIONE MASSA 285 4 UNITA’ 1° SEM.’92
PISTOIA 049 3 UNITA’ 1° SEM.’92
————————————————————————————————————-
TOTALE 7 UNITA’
————————————————————————————————————-

APERTURE DEFINITE 1 IPER 62 UNIIA’ 1° SEM ’92
————————————————————————————————————-

SALDO ATTIVO 55 UNITA’
————————————————————————————————————-

ANDAMENTO OCCUPAZIONALE MARCHE

————————————————————————————————————-

RIORGANIZZAZIONE PESARO 054 8 UNITA’ 2°SEM.’92
————————————————————————————————————-
APERTURE 1 SM 32 UNITA’ 2°SEM.’92
DEFINITE
————————————————————————————————————-
SALDO ATTIVO 24 UNITA’
————————————————————————————————————-

ANDAMENTO OCCUPAZIONALE CALABRIA

RIORGANIZZAZIONE REGGIO 089 10 UNITA’ 2°SEM.’92
FORMULA
———————————————————————————————————–

ANDAMENTO OCCUPAZIONALE SARDEGNA

———————————————————————————————————–
CHIUSURE OZIERI 13 UNITA’ 2°SEM.’92
———————————————————————————————————–

APERTURE 1 IPER 62 UNITA’ 1994
DEFINITE 1 EURO 170 UNITA’ 1994
———————————————————————————————————–
TOTALE 232 UNITA’
———————————————————————————————————–
SALDO ATTIVO 219 UNITA’
———————————————————————————————————–

ANDAMENTO OCCUPAZIONALE ABRUZZO

———————————————————————————————————–
CHIUSURE CHIETI 5 UNITA’ 1°SEM,’93
———————————————————————————————————–
RIORGANIZZAZIONE PESCARA 069 10 UNITA’ 2°SEM.’93
FORMULA
———————————————————————————————————–
TOTALE 15 UNITA’
————————————————————————————————————

APERTURE 1 EURO 220 UNITA’ 1995
DEFINITE
———————————————————————————————————–

SALDO ATTIVO 205 UNITA’
———————————————————————————————————–
APERTURE IN 1 EURO 150 UNITA’ 1996
TRATTATIVA
———————————————————————————————————-
SALDO ATTIVO
TOTALE 355 UNITA’

ANDAMENTO OCCUPAZIONALE CAMPANIA

———————————————————————————————————–

CHIUSURE CEDI NAPOLI 80 UNITA’ 2°SEM.’92
CASTELLAMMARE 25 UNITA’ 2°SEM.’92
MADDALONI 6 UNITA’ 2°SEM.’92
NADI 60 UNITA’ 2°SEM.’92
———————————————————————————————————–
TOTALE 171 UNITA’
———————————————————————————————————–

RIORGANIZZAZIONE BENEVENTO 741 1 UNITA’ 2°SEM.’92
FORMULA NAAMINEI 158 4 UNITA’ 2°SEM.’92

———————————————————————————————————
TOTALE 5 UNITA’
———————————————————————————————————
FILIALI CRITICHE PAGANI si rendono indispensabili 2°SEM.’92
per il mantenimento
interventi globali in
termini di riequilibrio
degli organici e di
organizzazione del lavoro
———————————————————————————————————-
APERTURE 1 EUR0 200 UNITA’ 1994
DEFINITE
———————————————————————————————————-

APERTURE IN 1 TRASFORMAZIONE
TRATTATIVA EURO 50 UNITA’ 1995
——————————————————————————————————–

ANDAMENTO OCCUPAZIONALE PUGLIA

——————————————————————————————————-

CHIUSURE TRANI 13 UNITA’ 2°SEM.’92
S.SEVERO 10 UNITA’ 2°SEM.’92
MARTINA FRANCA 11 UNITA’ 2°SEM.’92
MANFREDONIA 7 UNITA’ 2°SEM.’92

——————————————————————————————————–

RIORGANIZZAZIONE BARI 082 3 UNITA’ 2°SEM.’92
——————————————————————————————————–

TOTALE 44 UNITA’
——————————————————————————————————–
Le chiusure verranno attivate previa verifica (da effettuarsi entro la data dell’incontro regionale) di nuove opportunità – dirette o indirette -di sviluppo certo sul territorio.

ANDAMENTO OCCUPAZIONALE LAZIO

——————————————————————————————————–

CHIUSURE ROVERDE 41 UNITA’ 2°SEM.’92
———————————————————————————————————

RIORGANIZZAZIONE ROTORRE 366 4 UNITA’ 2° SEM.’92
FORMULA ROACILIA 169 3 UNITA’ 2° SEM.’92
FORMIA 168 2 UNITA’ 2° SEM.’92
———————————————————————————————————
TOTALE 50 UNITA’

La chiusura verrà attivata previa verifica (da effettuare i entro la data dell’incontro regionale) di ulteriori criticità derivanti da cessazioni di locazioni nonché di opportunità di sviluppo certo sul territorio.

ANDAMENTO OCCUPAZIONALE VENETO

——————————————————————————————————–
CHIUSURE PORTOGUARO 19 UNITA’ 2°SEM.’92

CHIOGGIA 13 UNITA’ 2°SEM.’92

——————————————————————————————————
TOTALE 32 UNITA’
——————————————————————————————————

APERTURE 1 IPER 62 UNITA’ 2° SEM.’92
TRATTATIVA
——————————————————————————————————–
SALDO ATTIVO 30 UNITA’
——————————————————————————————————–

ANDAMENTO OCCUPAZIONALE SICILIA

——————————————————————————————————–

RIORGANIZZAZIONE MESSINA 229 3 UNITA’ 1° SEM.’92
RAGUSA 3 UNITA’ 1° SEM.’92
——————————————————————————————————–
TOTALE 6 UNITA’
——————————————————————————————————–

INVESTIMENTI IN FORMAZIONE
——————————————————————————————————-

1987 1988 1989 1990 1991

PERSONE 3352 1674 1692 1800 1969

CORSI 20 30 31 30 19

GG AULA 550 1617 1588 932 351

GG UOMO 9387 15500 27907 15496 5896

MEDIA 3 9.3 16.5 8.6 3.0
(GG PERSONA)

COSTI VIVI 816 781 1517 1201 557

——————————————————————————————————

GRUPPO STANDA
– ORGANICO MEDIO ANNO -

ANNO OCCUPATI CIGS CESSAZIONI DI CUI ASSUNZIONI DI CUI
PREPENSIONAMENTI C.F.L.

1987 16.396 1.227 1.949 962 963 772

1988 16.345 776 1.032 318 1.024 831

1989 16.310 378 965 169 1.072 755

1990 16.519 234 640 89 528 334

1991 16.369 515 706 490 281

1/1/92 60

TOT 2.826 5.232 1.538 4.077 2.973

————————————————————————————————————————————-

ECONOMICS 1988 1989 1990 1991
GRUPPO

VENDITE (MML) 111 124 129 138

ORG. TAGI OPE MEDIO 101 103 105 105

COSTO LAVORO (MML) 110 121 134 143

% SULLE VENDITE 17.7% 17.5% 18.6% 18.5%

N° CLIENTI (MML) 104 105 100 100

PRODUTTIVITA’ (MML) 110 121 124 133

( VENDITE / ORG. OPE )

——————————————————————————————————————

ECONOMICS 1988 1989 1990 1991
EUROMERCATO

VENDITE (MML) 112 121 128 136

ORG. TAGI OPE MEDIO 106 108 108 107

COSTO LAVORO (MML) 114 128 135 144

% SULLE VENDITE 9.6% 10.0% 10.0% 10.0%

Nø CLIENTI (MML) 109 112 112 114

PRODUTTIVITA’ (MML) 106 112 119 128

( VENDITE / ORG. OPE )

—————————————————————————————————————–

ECONOMICS 1988 1989 1990 1991
STANDA

VENDITE (MML) 111 125 130 139

ORG. TAGI OPE MEDIO 101 103 105 104

COSTO LAVORO (MML) 109 120 134 143

% SULLE VENDITE 20.1% 19.6% 21.1% 21.0%

Nø CLIENTI (MML) 103 105 100 99

PRODUTTIVITA’ (MML) 110 123 124 134

( VENDITE / ORG. OPE )

——————————————————————————————————————