STANDA COMMERCIALE: SABATO 30 NEGOZI IN SCIOPERO

28/06/2001

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi

Ufficio Stampa

28 giugno 2001

STANDA COMMERCIALE: SABATO 30 NEGOZI IN SCIOPERO

Sciopero di una giornata, sabato 30, per i negozi Standa Commerciale. Il lungo confronto tra Filcams Fisascat Uiltucs con la direzione aziendale sulle condizioni del risanamento dell'impresa ha subito una battuta d'arresto.

Motivo “la decisione unilaterale dell'azienda di procedere alla disdetta degli appalti di pulizia e di imporre, per le pulizie degli spazi di vendita, il ricorso al personale interno in violazione delle norme di legge e di contratto e la successiva decisione di porre in mobilità 62 lavoratori nell'area di Roma”.

I sindacati temono, “come è stato minacciato”, che l'azienda avvii altre procedure di messa in mobilità.
Comunque, sostengono che “l'atteggiamento provocatorio manifestato in occasione degli incontri delle ultime settimane in diversi territori hanno determinato l'impossibilità di proseguire alcun tipo di confronto con l'azienda”.

Il confronto tra i sindacati e la direzione di Standa Commerciale aveva preso nuovo impulso con l'acquisto da parte del gruppo distributivo tedesco Rewe dei negozi Standa Commerciale (alimentari) posseduti dalla famiglia Franchini. Il gruppo Rewe era presente in Italia con i marchi Billa e Penny Market, circa 150 negozi complessivamente. Sono invece 120 i negozi di Standa Commerciale passati a Rewe.