Stabilizzazione LPU/Ferrovie dello Stato – Lettera inviata al Ministero del Welfare 06-06-05

SEGRETERIE NAZIONALI

Raccomandata A.R.
Anticipata via fax

Roma, 06 giugno 2005

Oggetto:Stabilizzazione
LPU /Ferrovie dello Stato

ØAl Ministero del Welfare

                      On.le Pasquale Viespoli
                      Sottosegretario di Stato

    ØDirezione Generale Rapporti di Lavoro

                          D.ssa Erminia Viggiani
                              Via Fornovo, 8

                            00192 Roma

      Le scriventi Segreterie Nazionali denunciano lo stato di estremo disagio in cui si trovano i lavoratori di pubblica utilità impegnati nella gestione dei progetti delle Ferrovie dello Stato nei confronti dei quali sono state attivate le procedure di licenziamento da parte delle imprese e cooperative destinatarie dei finanziamenti per lo svolgimento delle attività previste da apposita convenzione.
      Gli impegni assunti dai rappresentanti del codesto Ministero in occasione dell’incontro del 31-03-2005 sono stati totalmente disattesi e nessuno degli incontri programmati con i soggetti istituzionali firmatari della convenzione e con le Regioni interessate, è stato posto in essere.
      In considerazione del particolare stato e di sofferenza dei lavoratori interessati, le scriventi confermano la richiesta degli incontri proposti da codesto Ministero che assumono particolare urgenza alla luce delle decisioni autonomamente assunte dalle imprese.
      A sostegno della richiesta le Segreterie Nazionali preannunciano un presidio dei lavoratori interessati in via Fornovo,8, a partire dalle ore 10.00 del 15 giugno 2005.

      Distinti saluti.

      P/la FILCAMS-CGIL
      C.Romeo
      P/la FISASCAT-CISL
      G.Pirulli
      P/la UILTuCS-UIL
      A.Vargiu