Spunta lo scambio Daimler-Renault

16/03/2010

MILANO — Nuova alleanza in vista nel mondo delle quattro ruote. Renault e Daimler-Mercedes stanno lavorando a un progetto di partecipazione incrociata delle quote di controllo nelle rispettive società.
Tra la casa francese e il gruppo tedesco non si tratterebbe però di una novità in senso assoluto. Fino a ieri, infatti, si parlava di una possibile cooperazione sulle utilitarie, con la Renault pronta a mettere a disposizione il pianale della sua Twingo per il lancio di un nuovo modello sotto il marchio Smart a quattro posti. Adesso, secondo un’anticipazione dell’edizione online del Financial Times, le due case automobilistiche avrebbero già da qualche mese avviato trattative destinate a proseguire.
Una eventuale partecipazione incrociata si scontrerebbe però con i l diverso profilo di affidabilità creditizia sulla base del rating delle due società: quello di Daimler è più elevato e per questo proprio il gruppo tedesco sembrerebbe più freddo sull’ipotesi di un ingresso incrociato, tenuto conto, tra l’altro, delle infruttuose operazioni analoghe a livello internazionale portate a termine nel recente passato, come quella con Chrysler.
E a proposito di Chrysler ieri Fiat ha preannunciato l’integrazione, a partire dal mese di aprile, delle attività di distribuzione in Europa: il gruppo Fiat svolgerà attività commerciali di supporto alla vendita e all’assistenza dei veicoli dei marchi Chrysler, Jeep e Dodge, in sostituzione di Daimler (per la fornitura di servizi finanziari alla Chrysler in Europa, Fiat ha già preso il posto di Daimler). Sempre dal primo aprile, Camillo Rossotto prenderà il posto di Maurizio Francescatti, e sarà il nuovo responsabile della Tesoreria del gruppo Fiat.