SONEPAR, PROCLAMATO LO SCIOPERO DEI DIPENDENTI

18/02/2013

19 febbraio 2013

Sonepar, proclamato lo sciopero dei dipendenti

Proseguono le iniziative di mobilitazione delle lavoratrici e dei lavoratori della Sonepar Italia Spa, azienda specialista nella vendita all’ingrosso di materiale elettrico, impianti elettrici e illuminotecnica, domotica e automazione industriale, che a metà dicembre del 2012 aveva avviato una procedura di licenziamento collettivo per circa 150 lavoratori su 1287 impiegati.
Le organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl, e Uiltucs Uil hanno proclamato per giovedì 21 febbraio lo sciopero dell’intera giornata di tutto il personale.

“La decisione dell’azienda di proseguire con atti unilaterali nei confronti dei lavoratori e la pervicace volontà di non addivenire ad un accordo sulla definizione e sulla gestione degli esuberi, ci costringono a questo passo”, è quanto scrivono i sindacati in una nota.
L’azienda, presente sul territorio nazionale in diverse regioni italiane con un totale di 99 punti vendita, ha dichiarato un calo delle vendite e uno stato di difficoltà economica derivante dalla crisi che ha interessato i settori dell’attività commerciale dell’azienda, in particolare il crollo del fatturato del comparto fotovoltaico.
Nonostante le diverse sollecitazioni sindacali, l’azienda non si è resa disponibile ad avviare un negoziato per discutere e trovare una soluzione che scongiurasse i licenziamenti.
Il 21, le parti sono convocate al Ministero del Lavoro, e per quel giorno i lavoratori e le lavoratrici Sonepar Italia faranno sentire ancora più forte la loro voce.