Sonepar, esito incontro 14/04/2015

Testo Unitario

,
si è svolto in data 14 aprile l’incontro in merito al piano di welfare aziendale unilateralmente avviato da Sonepar Italia S.p.A.
Nel corso dell’incontro sono emerse due cose chiare ; la prima è che le 250,00 € messe a disposizione di ogni singolo lavoratore come liberalità dall’Azienda nel welfare aziendale, non devono essere poste in relazione con eventuali superminimi o altre indennità percepite e quindi sono aggiuntive alla attuale retribuzione individuale.
La seconda è che l’azienda, come già fatto in occasione del precedente rinnovo del C.C.N.L., ha comunicato che provvederà ad assorbire l’aumento dovuto per il rinnovo del C.C.N.L. , sottraendolo, quindi, dai superminimi assorbibili per le persone che hanno a disposizione un importo su tale voce.
Si è concordato di aprire il tavolo della negoziazione per un contratto integrativo aziendale e a tal fine si è deciso di iniziare il confronto con l’azienda il giorno 26 maggio alle ore 14.00 a Roma presso la sede della Uiltucs Nazionale in Via Nizza, 128, precedendo tale incontro da un attivo dei delegati con inizio alle ore 10.30.
Per quanto riguarda le 250,00€ messe a disposizione dall’azienda come “welfare aziendale”, dopo i chiarimenti dati dall’azienda riteniamo che le lavoratrici e i lavoratori possano registrarsi nel portale specifico e a scegliere quali provvidenze avere a disposizione (buoni spesa ecc.), al fine di poter usufruire di tale liberalità.

p. La Filcams CGIL Nazionale

                      Andrea Montagni