SOLIDARIETA’ A RON OSWALD E AI LAVORATORI LICENZIATI DELLO SHANGRI-LA HOTEL DI GIACARTA

19/03/2002

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi
Ufficio Stampa

www.filcams.cgil.it

19 marzo 2002

SOLIDARIETA’ A RON OSWALD E AI LAVORATORI LICENZIATI DELLO SHANGRI-LA HOTEL DI GIACARTA

Ron Oswald è segretario generale dello IUF-UITA, il sindacato internazionale dei lavoratori degli alberghi e ristorazione, dell’alimentazione e dell’agricoltura, al quale sono affiliati Filcams Fisascat Uiltucs.

Lo Shangri-La è un hotel internazionale di Giacarta, Indonesia, dove la maggioranza dei lavoratori è stata licenziata per avere tentato di formare un sindacato. Da 14 mesi i lavoratori sono in lotta e presidiano l’ingresso. Solidarietà e sostegno è stato portato a quei lavoratori da tutti i sindacati affiliati.

Domenica, Ron Oswald era a Giacarta per incontrare i lavoratori in lotta e in attesa di una riunione con il ministro del Lavoro indonesiano affinché il governo di quel paese recepisca le raccomandazioni dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro in tema di tutela contro i licenziamenti ingiustificati e di libertà sindacale. La polizia, riconosciutolo, ha tentato di arrestarlo. Solo la prontezza e la protezione dei lavoratori ha permesso a Ron Oswald di sfuggire alla cattura.

Contro questo atto inqualificabile ai danni di un dirigente sindacale mondiale, il coordinamento nazionale delle strutture e dei delegati Alliance Alberghi – marchi italiani

Holiday Inn, Crowne Plaza, Jolly Hotel, Comfort Hotel – ha espresso la sua condanna e tutta la sua solidarietà a Ron Oswald e ai lavoratori dello Shangri-La Hotel.

Il coordinamento nazionale delle strutture e dei delegati Alliance Alberghi «chiede l’intervento del Governo italiano nei confronti di quello Indonesiano affinché recepisca le Convenzioni OIL e ritiri i provvedimenti discriminatori in essere; sollecita i parlamentari nazionali affinché si attivino nei confronti del ministero del Welfare e del ministero delle Attività Produttive e del dipartimento del Turismo» .

Il documento del Coordinamento Alliance Alberghi