Soglia: Pronti a rilevare Parmatour

03/03/2005

    mercoledì 2 marzo 2005

      Salerno
      turismo

        L’AMMINISTRATORE DELEGATO DELL’OMONIMO GRUPPO ALBERGHIERO: LA TRATTATIVA è ORMAI ALLE FASI FINALI

          Soglia: Pronti a rilevare Parmatour

          di Giuseppe Leone

          La trattativa per l’acquisizione della Parmatour (società turistica cha fa capo alla Parmalat) da parte del Gruppo Soglia hotels e resourts sarebbe alle battute finali. Ad affermarlo è lo stesso Gerardo Soglia, amministratore delegato di Soglia Hotel spa. “L’acquisizione – spiega Soglia – rappresenterebbe un’ottima opportunità per il nostro gruppo e un importante supporto della nostra strategia di crescita nell’area turismo dove siamo già attivi con successo ormai da anni”.

          Il Gruppo Soglia hotels e resourts è pronto a rilevare Parmatour, la società turistica che fa capo alla Parmalat.“La trattativa – afferma Gerardo Soglia, amministratore delegato di Soglia Hotel spa – , è ormai alle fasi finali. E’ un’ottima opportunità per il nostro gruppo ed è un importante supporto della nostra strategia di crescita nell’area turismo dove siamo già attivi con successo ormai da anni”.A sentire l’amministratore delegato della società alberghiera, insomma, si è davvero alla stretta finale della trattativa a cui sta lavorando lo stesso Gerardo Soglia in stretta collaborazione con il capo dell’ufficio sviluppo del gruppo Roberto Onesti.

          Il gruppo salernitano Soglia (che ha nominato quale proprio advisor finanziario esclusivo per l’operazione Unicredit Banca Mobiliare spa, banca d’investimento del Gruppo Unicredit) è uno di quelli ammessi a presentare l’offerta definitiva da parte di Mediobanca, consulente del Commissario straordinario Enrico Bondi, nel processo di dismissione delle attività dell’ex impero turistico Calisto Tanzi. “Il nostro gruppo è pronto ad operare per salvare l’azienda ed il migliaio di dipendenti che ci lavorano. Siamo pronti ad operare per soddisfare ogni esigenza di viaggio, di vacanza, di lavoro dell’utenza della società turistica di Parmatour che, con un fatturato di 50 milioni di euro, ha avviato il processo di dismissione”.

          Le attività del settore turistico e business travel di Parmatour comprendono il marchio Sestante che opera nei settori dell’intermediazione dei villaggi e dei last minute su tutto il territorio nazionale attraverso agenzie in proprietà e in franchising. I marchi Going, Comitours e Chiariva lavorano in attività di bussiness travel e di tour operating. Il marchio Club Vacanze opera nella gestione di alberghi, di villaggi ed ancora di attività di tour operating. LastMinute Tour, infine, è il marchio che si occupa di commercializzazione di pacchetti turistici, voli e soggiorni rimasti invenduti sino a pochi giorni prima della data di partenza prevista.

          “Il nostro impegno è rivolto anche, è sempre, alla nostra realtà dove il turismo è senza dubbio una delle risorse più importanti. Io sono disposto ad investire per la mia impresa, ma anche per l’impresa sud. Ho coscienza della mia responsabilità sociale e so che il mio sforzo è una conferma sul piano delle esportazioni delle idee del sud, dei suoi talenti, della sua cultura, del suo know how”. Già oggi il Gruppo Soglia Hotels e Resort si colloca nelle migliori posizioni del mercato alberghiero grazie alla qualità dei servizi offerti, alle tecnologie e alle professionali impiegate.

            Il gruppo dispone di 6 alberghi in tutt’Italia, 600 camere, 300 dipendenti, ristoranti, centri benessere, piscine, centro congressi, sale meeting. “Forti del successo dei primi anni d’attività, dice sempre Gerardo Soglia, vogliamo continuare a crescere per affrontare meglio le sfide del futuro. La nostra prossima avventura guarda a Parmatour e con al sua acquisizione può prendere forma il successo di Soglia Hotel Group, ma soprattutto il futuro di Parmatour .pa. Noi ci crediamo”.