SODEXHO RICHIAMATA AL RISPETTO DELLE REGOLE CONTRATTUALI

15/12/2003

FILCAMS-Cgil
Federazione lavoratori commercio turismo servizi

Ufficio Stampa
www.filcams.cgil.it

15 dicembre 2003

SODEXHO RICHIAMATA AL RISPETTO DELLE REGOLE CONTRATTUALI

È la prima volta che la Commissione di garanzia sullo sciopero interviene nei confronti di un’azienda

La Commissione di garanzia sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali è intervenuta sanzionando il comportamento della Sodexho, impresa multinazionale dei servizi, riguardo al rapporto con il sindacato.

È la prima volta che la Commissione di garanzia sullo sciopero interviene su istanza sindacale verso un’azienda. La Commissione è preposta al rispetto della normativa che garantisce i servizi essenziali nei servizi publici.

Normativa violata dalla Sodexho, aveva denunciato la Filcams di Bergamo, perché di fronte alla richiesta del contratto integrativo per i lavoratori che assicurano il servizio di pulizia alla Casa di riposo del Gleno di Bergamo, pulizie in appalto alla Sodexho con altri servizi, l’azienda non ha mai avviato la dovuta comunicazione con il sindacato, né lo ha fatto in occasione dei numerosi scioperi (ben 23 ore) proclamati dalla Rsu.

In questo caso, la violazione delle procedure per il raffreddamento e la conciliazione del conflitto è stata palese. La Filcams di Bergamo si è allora appellata alla Commissione di garanzia, che ha deliberato impartendo una severa lezione di procedura dei rapporti sindacali. La Sodexho deve in prima istanza convocare a livello aziendale la Rsu-Rsa e in caso di mancato accordo convocare i sindacati territoriali. Questo in sostanza il deliberato della Commissione.

Mirco Rota, segretario della Filcams di Bergamo, chiede che ora venga aperta senza indugi la trattativa per assicurare alle lavoratrici delle pulizie del Gleno il rispetto dei loro diritti.