Socio Lavoratore- D.L. 1149-emendamento L. 142/01- lettera Gruppi Parlamentari -

1

Roma, 20 Settembre 2002

Oggetto: Disegno di Legge n.1149
Emendamento alla L. 142/2001
On.le Maurizio Sacconi
Sottosegretario di Stato
Ministero del Lavoro

On.le M.C. Maurizio Valducci
Sottosegretario di Stato
Ministero dell’Industria

Sen. Giampaolo Bettanio
Senato della Repubblica

Ai Capigruppo Parlamentari del
Senato della Repubblica

Ai Capigruppo della
Commissione Lavoro del
Senato della Repubblica

Loro Indirizzi

Le scriventi Segreterie Nazionali sono venute a conoscenza della presentazione di un emendamento alla Legge 1149 “Misure per favorire l’iniziativa privata e lo sviluppo della concorrenza” che stravolge la Legge 124 del 2001 riguardante la figura del socio lavoratore di cooperativa.

Al riguardo esprimono la più netta contrarietà a tale modifica che comporterebbe la diffusione degli appalti al massimo ribasso e favorirebbe la concorrenza sleale in tutto il settore dei servizi a diffusa presenza di cooperative spurie che sopravvivono grazie alla evasione contributiva, al ricorso al lavoro nero, alla negazione dei diritti e delle tutele dei lavoratori, per il mancato rispetto delle condizioni contrattualmente previste.

Invitano tutti i gruppi Parlamentari a respingere l’emendamento alla legge 142/2001, che è stata sostenuta con convinzione dalle OO.SS. e da tutte le rappresentanze imprenditoriali private e della cooperazione, che costituisce uno strumento importante per la lotta alla corruzione, al riciclaggio di denaro di provenienza illecita, sempre più diffusi nei settori dei servizi.

Distinti saluti.

Le Segreterie Nazionali
FILCAMS-CGIL FISASCAT-CISL UILTRASPORTI
(I. Corraini) (G. Baratta) (S. Degni)