Sma Simply, circolare stato di agitazione 24/04/2018

Roma, 24 aprile 2018

Testo unitario

Dopo la faticosa trattativa per il rinnovo del Contratto integrativo aziendale conclusasi lo scorso dicembre con la sottoscrizione della proroga dell’attuale CIA fino al 31 dicembre 2018, SMA ha continuato ad operare in maniera ambigua sui territori, mancando spesso di coinvolgere, nella ricerca di soluzioni ai problemi legati ad un persistente problema di vendite, le rappresentanze sindacali.

Le nostre strutture ci segnalano inoltre che il tanto propagandato nuovo piano commerciale sta registrando significative battute di arresto.

In data 29 gennaio 2018 le Segreterie Nazionali procedevano ad una richiesta di incontro per avere un quadro completo del piano di riorganizzazione e delle eventuali chiusure su scala nazionale, a seguito della notizia della imminente cessazione di attività dell’IperSimply di Mantova.

A tale formale richiesta, non è mai seguita altrettanto formale risposta.

Quanto poi recentemente verificatosi nel canale ipermercati, con la improvvisa chiusura di due importanti punti vendita a Napoli e Catania, non fa che accrescere la preoccupazione per il futuro di tutto il perimetro di Auchan Retail Italia, che pare essere a rischio nel suo complesso, a causa dell’assenza di una chiara politica di investimenti e rilancio, a partire dal Sud.

Per queste ragioni, nonché in solidarietà coi colleghi di Auchan La Rena e Napoli Argine, e in attesa dell’incontro nazionale con l’azienda che dovrebbe tenersi il 23 maggio, FILCAMS, FISASCAT e UILTUCS proclamano lo stato di agitazione a livello nazionale per tutti i negozi della rete SMA Simply.

Invitiamo le strutture territoriali a dare massima visibilità alla iniziativa anche attraverso assemblee sindacali che potranno risultare utili anche per raccogliere informazioni in vista del previsto confronto con la direzione aziendale.

p. la Segreteria Filcams Nazionale

Cristian Sesena