SMA – nota integrativa alla circolare del 02/04/2012

Roma, 12 aprile 2012

Oggetto: SMA SpA – nota integrativa circolare del 2 aprile 2012.

    al fine di una maggiore comprensione del testo del verbale di intesa raggiunto con la società SMA SpA il 29 marzo u.s. e per gestire le informazioni con i delegati e i lavoratori, preciso che la frase, che abbiamo inserito nel testo “ Sono fatte salve le previsioni derivanti da accordi territoriali o aziendali che prevedono maggiorazioni e trattamenti di miglior favore” rappresenta una clausola di salvaguardia per le maggiorazioni diverse e più alte, da quelle dell’AIA 2003, presenti in molti punti vendita distribuiti sul territorio nazionale e per i trattamenti e maggiorazioni, appunto, di miglior favore, come quelli presenti nella regione Marche.

    I trattamenti e le maggiorazioni di cui si parla sono solo quelli del periodo extra-natalizio poiché i trattamenti e le maggiorazioni del periodo natalizio sono comunque esclusi dall’intesa.

    Pertanto, per quanto riguarda le Marche, i contenuti dell’accordo del 29 marzo non trovano applicazione e restano in vigore le attuali condizioni per il periodo extra-natalizio che risultano essere le seguenti:

    - per il personale assunto fino al 1996: 130% più compensativa
    - per il personale assunto post 1 gennaio 1997: 40% più compensativa

    Abbiamo poi, come in tutto il perimetro aziendale SMA, i lavoratori con la domenica contrattualizzata e ai quali, purtroppo, non è applicato né il trattamento sopra indicato né l’AIA 2003.

    L’intesa del 29 marzo non è applicabile neppure al punto vendita SMA di Ascoli Piceno poiché non rientrante nell’AIA 2003.

    Nel caso di situazioni difformi rispetto alla ricostruzione fornita sui trattamenti, vi chiedo di chiamarmi per effettuare gli opportuni approfondimenti e verifiche.

    p. la Segreteria Filcams Cgil Nazionale
    M. Grazia Gabrielli