Sistemi informativi, il flash mob a Roma

11/07/2016

Continua la mobilitazione delle lavoratrici e dei lavoratori della Sistemi Informativi, la società IBM che ha dichiarato l’apertura di una procedura di licenziamento collettivo per 156 dipendenti.

Dopo lo sciopero a Torino e a Milano, il 7 luglio scorso a Roma, un gran numero di lavoratori si sono riuniti per un Flash Mob presso la Galleria Alberto Sordi, muniti di palloncini e magliette rosse e uno striscione con la Scritta “Ibm wants 156 heads”, “Ibm vuole 156 teste”. L’iniziativa, svolta in luogo conosciuto per un maggior coinvolgimento del pubblico, si è spostata in Campidoglio. Al termine della protesta, sono stati lanciati in aria 156 palloncini rossi.

I lavoratori chiedono all’azienda di ritirare la procedura di licenziamento collettivo e trovare soluzioni alternative, non traumatiche in termini occupazionali, come i Contratti di Solidarietà.

A sostegno della vertenza, una petizione online https://goo.gl/7mMFmC che ha raggiunto più di 2700 firme.

La galleria fotografica