Sisal – Verbale Incontro 5/11/1999

VERBALE D’INCONTRO

Il giorno 5/11/1999 presso la sede di Milano di SISAL S.p.A. si sono incontrate le rappresentanze della Società e delle Organizzazioni Sindacali: FILCAMS-CGIL, FISASCAT-CISL, UILTUCS-UIL.

Nel corso dell’incontro sono stati esaminati e attentamente valutati e discussi i seguenti argomenti che vengono riportati nel presente verbale d’incontro:

1)SISAL ha illustrato alle OOSS le tesi alla base dei ricorsi amministrativi presentati al TAR in merito all’assegnazione ad altra Società della gestione della scommessa TRIS a partire dall’1/1/2000, le motivazioni della delibera del TAR del giorno 3/11/1999 e le azioni che SISAL intende ulteriormente promuovere in sede giudiziale.

2)Sono stati forniti alle OOSS le informazioni ed i chiarimenti in merito alle notizie riportate da diverse fonti di stampa a proposito dell’interesse che alcuni importanti gruppi avrebbero manifestato per l’acquisizione di parte o di tutto il capitale sociale di SISAL.

    La Società ha confermato che vi sono stati contatti in tal senso e che ciò si inquadra in un contesto che vede SISAL impegnata a rafforzare la propria posizione e a proseguire in una politica di sviluppo; a tal fine la proprietà sta valutando anche alcune proposte arrivate che consentirebbero di potenziare la compagine sociale per affrontare con risorse economiche e finanziarie adeguate le nuove sfide del mercato. La Società, così come richiesto dalle OO.SS. ha confermato il proprio impegno ad informare tempestivamente le stesse di eventuali sviluppi anche in applicazione di quanto previsto dalle disposizioni contrattuali e di legge.

3)SISAL ha nuovamente illustrato e meglio dettagliato alle OO.SS. i motivi organizzativi ed economici alla base dell’attuale processo riorganizzato che comporterà tra l’altro l’accentramento delle attività non commerciali delle attuali Zone.

    SISAL ha confermato che tale processo è in fase avanzata e che dovrà concludersi rapidamente contestualmente alla predisposizione delle ultime modifiche organizzative in atto.
    Rispetto a tale processo le OOSS hanno ribadito le proprie perplessità.
    Per quanto concerne le problematiche occupazionali la Società ha fornito i seguenti dati; ad oggi sono presenti nelle Zone 88 dipendenti e di questi:
    n° 47 lavorano in attività commerciali;

    n° 9 entreranno a far parte della rete commerciale al momento della chiusura delle Zone;
    n° 12 verranno reimpieghi presso le sedi della Direzione Generale di Milano/Roma e presso gli uffici di Peschiera Borneo.
    Restano pertanto ad oggi ancora da definire le prospettive di n° 20 dipendenti.
    Le parti si impegnano, su richiesta sindacale, ad incontrarsi a livello territoriale per verificare la situazione delle singole Zone e per ricercare e concordare soluzioni ai problemi occupazionali delle stesse.

4)In considerazione della revisione organizzativa in atto, la società ha dichiarato la propria intenzione di non avvalersi di forme di lavoro atipico.

5)Per quanto riguarda la rete commerciale SISAL ha illustrato il proprio progetto che prevede la graduale riorganizzazione e esternalizzazione delle attività di controllo e raccolta del prodotto in ricevitoria. L’attuale forza commerciale dipendente potrà pertanto dedicarsi prevalentemente alle attività di promozione del gioco e di gestione del territorio; in questa prospettiva vengono garantiti i livelli occupazionali ed è ipotizzabile anche un incremento del numero degli attuali Responsabili di Area.

6)Le parti si impegnano, in una logica di corrette relazioni sindacali, ad incontrarsi nuovamente a livello nazionale entro il 15 gennaio pv., per valutare l’evolversi delle diverse situazioni oggi discusse e l’e sito de gli incontri territoriali.

    SISAL e le OO.SS. inoltre si impegnano ad aprire regolari tavoli di confronto e di negoziazione sulle tematiche previste a livello aziendale dal vigente CCNL.

seguono firme:

Per SISAL S.p.A.per le OO.SS.