Ce.Di. Sisa Centro Nord, Eurosisagroup, esito incontro 26/10/2015

Roma, 30 ottobre 2015

Testo Unitario

in data 26 ottobre 2015 si è svolto a Roma il primo incontro con le società Sisa Cedi Centro-Nord S.p.A. e Eurosisa Group S.r.l., relativamente alle procedure avviate ex artt. 4 e 24 della legge 223/91.
La società Sisa Cedi Centro-Nord S.p.A., ha sostanzialmente confermato quanto già dichiarato nella comunicazione di procedura di licenziamento collettivo.
Inoltre, ha fatto presente che la decisione di presentare il concordato preventivo si è reso necessario a fronte di una pesantissima situazione debitoria, confermando di aver ricevuto anche due istanze di fallimento, ed entro il 15 novembre dovrà presentare il relativo piano concordatario che attualmente è in fase di costruzione.
Come OO.SS. nel prendere atto di quanto dichiarato, abbiamo chiesto di individuare insieme tutti gli strumenti possibili per cercare di limitare quanto più possibile l’impatto occupazionale.
Seppur in uno stato di crisi, la situazione per Eurosisa Group S.r.l., appare meno drammatica, tenuto conto che il tutto è riconducibile a quanto sta vivendo Sisa Cedi Centro-Nord S.p.A. avendo determinato un rallentamento dell’’approvvigionamento necessario per rispondere alla richiesta della clientela, la società ha dichiarato che ha già intrapreso trattative con altri fornitori.
Anche per Eurosisa Group S.r.l., tenuto conto di tale progetto di rilancio, abbiamo chiesto di rivedere il numero degli esuberi dichiarato affinché, adottando uno strumento di ammortizzatore sociale, si possa salvaguardare l’intero livello occupazionale.
Abbiamo concluso l’incontro condividendo la necessità di fare ulteriori e opportuni approfondimenti, dandoci appuntamento per il 10 novembre p.v. alle ore 11,30 a Roma, in Via dei Mille,56, presso la Fisascat Nazionale.

                          p. la Filcams Cgil Nazionale
                          Sandro Pagaria