Silverstar Arrow Electronics, Comunicato sindacale 24/01/2013

COMUNICATO SINDACALE

LE LAVORATRICI E I LAVORATORI DI ARROW ELECTRONICS – SILVERSTAR SRL

Venuti a conoscenza delle decisioni prese a livello internazionale , che mettono a rischio l’esistenza dell’intero magazzino di Cornaredo e prevedono licenziamenti in tutta Italia,

chiedono con forza il ritiro di tali decisioni,

e proclamano

lo stato di agitazione

con un pacchetto di 24 ore di sciopero

da articolarsi a livello territoriale, qualora venissero confermati i licenziamenti, secondo le modalità che verranno di volta in volta decise e comunicate.

Le recenti comunicazioni ufficiali fatte dall’Azienda alle RSU e alle OO.SS. hanno presentato un quadro inaccettabile di licenziamenti e di chiusure, che provocherebbero un calo dell’occupazione in Silverstar superiore alle 200 persone, con la chiusura del magazzino di Cornaredo, e con drammatiche ripercussioni sociali sul territorio e sulle famiglie coinvolte.

Ancora una volta una multinazionale americana decide di dismettere una importante attività in Italia, delocalizzandola altrove, senza porsi il problema della ricaduta occupazionale e del futuro di quelle lavoratrici e lavoratori che fino ad oggi hanno garantito i suoi profitti.

E’ una logica inaccettabile contro la quale ci batteremo, se necessario coinvolgendo le istituzioni, decisi a salvaguardare i nostri posti di lavoro e il nostro futuro.

Pertanto chiediamo all’azienda di rivedere tale posizione, di non aprire alcuna procedura di mobilità e di concertare con le OO.SS. e i delegati eventuali soluzioni.

Filcams – Fisascat

Le RSU

Lavoratrici e lavoratori

Roma, 24 gennaio 2013