Sifalberghi punta su Roma con Bologna Immobiliare

25/03/2003



              Martedí 25 Marzo 2003
              TURISMO


              Sifalberghi punta su Roma con Bologna Immobiliare


              ROMA – Sifalberghi, la società alberghiera controllata dal gruppo francese Accor (Mercure, Ibis, Sofitel, Novotel) e nella quale Ifil mantiene una quota di minoranza, vuole crescere a Roma con l’acquisizione in affitto per un periodo di 25 anni, di un’azienda della Bologna Immobiliare non ancora attiva. Le due parti sono infatti attualmente in attesa di ricevere il rilascio delle necessarie autorizzazioni e licenze amministrative. Intanto però è giunto il via libera dell’Autorità antitrust, che ha sancito che l’operazione non costituisce una posizione dominante. La stipula del contratto definitivo di affitto è subordinato proprio alla condizione che siano rilasciate a Bologna Immobiliare, da parte delle competenti Autorità, le citate autorizzazioni e licenze per l’apertura di un’attività alberghiera e che, successivamente, quest’ultima si impegni a favorirne la voltura a favore di Sifalberghi. Sempre in tema turistico, è stata anche approvata l’acquisizione da parte di Alpitour dell’82% di AC Tour Minerva (un’agenzia di viaggi con ricavi per 20 milioni di euro annui) detenuto dall’Automobil Club di Cuneo (72%) e di Asti (10%). Alpitour era proprietaria del rimanente 18%.