Servizi pubblici: le «tute rosse» Cgil domani nelle piazze contro «il disastro»

24/03/2011

Bologna – Domani mattina a Bologna e in altre citt� della regione i sindacalisti di Fp-Cgil, in divisa da lavoro di colore rosso, scenderanno nelle vie e nelle piazze per spiegare ai cittadini �il disastro� a cui sono sottoposti i servizi pubblici e
chi ci lavora. � una giornata di preparazione allo sciopero nazionale della Cgil del 6 maggio con �l`obiettivo – spiega il segretario della Fp-Cgil di Bologna, Michele Vannini – di sensibilizzare e coinvolgere la gente sui temi oggetto della protesta�. I dipendenti pubblici contestano gli accordi separati, rivendicano il diritto al contratto nazionale, il miglioramento della qualit� dei servizi e del lavoro. A Bologna la protesta raggiunger� le sedi del Comune, della Provincia, della Prefettura, del Tribunale. Le tute rosse distribuiranno volantini e porteranno in giro per la citt� uno striscione con la scritta: �Non tratto per me, contratto per tutti�. A Reggio Emilia la segretaria della Fp-Cgil, Marina Balestrieri, e il segretario della Cgil, Mirto Bassoli, terranno un discorsi a piazza Casotti alle 9.30. Volantinaggi e gazebo nelle piazze di Modena, Ferrara, Ravenna e Rimini. A Piacenza pomeriggio in piazza con camper e musica, mentre a Parma, dalle 10 alle 12, presidio organizzato da Fp, Flc e Filcams, sotto i Portici del Grano in Piazza Garibaldi. Imola, Forl� e Cesena anticipano la mobilitazione a questa sera. Presidi e volantinaggi nelle due citt� romagnole,
mentre a Imola la Fp territoriale propone ai cittadini, nella sala dell`Auditorium dell`Ospedale nuovo, un incontro sulla sanit�.?