SERVIZI MUSEALI: UN NUOVO COORDINAMENTO DI SETTORE

15/07/2010

15 luglio 2010

Servizi Museali: un nuovo coordinamento di settore

Si é tenuta in data 13 luglio scorso presso la sede della Filcams Cgil nazionale la prevista riunione delle RSA delle aziende che hanno appalti per la gestione dei servizi culturali con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MIBAC).
All’incontro oltre alle RSA di ALES, MIRABILIA, ARETHUSA. COFELY, PIERRICI, OPERA MUSEI, hanno partecipato le strutture Filcams della Campania, del Lazio, della Toscana e una rappresentanza della Funzione Pubblica della Cgil.

Numerosi gli interventi, che hanno messo in evidenza l’importanza del settore e la necessità di mettere a punto una elaborazione della Filcams sull’intero comparto, con l’obiettivo di alzare il livello della discussione e attivare iniziative a livello territoriale, anche coinvolgendo le Amministrazioni locali.
Tra gli elementi problematici del settore emersi durante l’incontro, la necessità di inserire nei bandi di gara la “clausola sociale” per la tutela dei diritti e della occupazione; richiesta già formalmente avanzata dalla Filcams Cgil, unitamente alla Fp Cgil al MIBAC. Istanza che dovrebbe, inoltre, essere supportata a livello territoriale per l’inserimento della clausola anche nei bandi regionali.
La Filcams ha costituito il coordinamento nazionale di settore e, prossimamente richiederà un incontro con il Ministero, soprattutto per avere informazioni sull’intero settore anche in riferimento alle possibili ripercussioni derivanti dall’approvazione della finanziaria.