Servizi Informatici S.r.l., esito incontro 01/07/2015

Roma 02-07-2015

l’1 luglio 2015 si è svolto l’incontro a Milano presso il Vitruvio Center, l’incontro programmato finalizzato a conoscere l’andamento generale aziendale e a svolgere una prima verifica sull’applicazione della Cig in deroga, a seguito della sottoscrizione dell’accordo il 4 giugno scorso presso il Ministero del Lavoro.

Rispetto alla situazione generale, l’azienda ha dichiarato che sono in corso delle importati attività commerciali che potrebbero concludersi nei prossimi mesi, permettendo di superare lo stato di crisi che ha determinato l’utilizzo dell’ammortizzatore sociale.

Per quanto riguarda l’applicazione della Cig in deroga, Servizi Informatici ha dichiarato che al momento è stata utilizzata in una percentuale decisamente al di sotto dei massimi previsti nell’accordo, in quanto le attività in corso stanno permettendo una regolarità in termini di orario di lavoro, anche in virtù del periodo nel quale si sta dando corso al piano ferie concordato.

Come OO.SS., nel prendere atto di quanto dichiarato dall’impresa, abbiamo manifestato la necessità di chiarire alcune situazioni che sono emerse dalle assemblee dei lavoratori che hanno preceduto l’incontro. Più precisamente, in un’ottica di integrazione tra le/i lavoratrici/lavoratori provenienti da Infracom con i già lavoratrici/lavoratori di Servizi Informatici, abbiamo evidenziato che il meccanismo della comunicazione interna andrebbe rafforzato, in quanto il rischio che si corre è quello di rallentare quel processo fidelizzazione propedeutico a far sentire tutti i dipendenti parte attiva del raggiungimento degli obiettivi.

Altro aspetto che abbiamo evidenziato è la difficoltà che vivono tutte/i i lavoratrici/lavoratori in merito ai ritardi sui pagamenti degli stipendi. Nel ribadire che il giorno di paga è il 10 di ogni mese, abbiamo chiesto non solo di ricercare una soluzione condivisa che abbia meno impatto possibile sulle finanze dei dipendenti, ma anche di comunicare anticipatamente alle OO.SS. qualora l’azienda si trovasse costretta a ritardare di qualche giorno il pagamento delle retribuzioni.

Inoltre, abbiamo sottolineato la necessità di arrivare in tempi brevi ad un protocollo di relazioni sindacali finalizzato a strutturare il confronto a livello nazionale, territoriale e aziendale, fornendo loro una bozza di testo che rappresenti la base di un accordo.

Infine, in prossimità della scadenza della Cassa Integrazione in deroga, abbiamo programmato un nuovo incontro che si terrà a Milano il 6 ottobre p.v. .

Sarà nostra cura informarvi sul luogo e orario dell’incontro.

P.Filcams CGIL Nazionale

Sandro Pagaria