Senza stipendio da giugno bagnini pronti allo sciopero

21/08/2014   (il Tirreno)

Viareggio – I bagnini della spiaggia libera della Lecciona in forza all`associazione "Salvamento volontari" stanno per terminare la stagione lavorativa iniziata a giugno senza avere ancora percepito lo stipendio. Due giorni fa si sono rivolti al sindacato Filcams Cgil per chiedere di intervenire nei confronti del Comune, che ha affidato il servizio all`associazione attraverso un bando. Al momento il sindacato non ha ricevuto una risposta precisa. E allora non è da escludere che vengano assente prese di posizione drastiche nell`ultima settimana lavorativa, la prossima. «Appena siamo stati messi al corrente della situazione siamo intervenuti con il Comune – dice il sindacalista Massimiliano Bindocci – l`assessore al bilancio, Lorenzo Bertoli, mi doveva dire se è stata erogata da parte del Comune la cifra pattuita all` associazione "Salvamento Volontari", ma fino a ieri pomeriggio non si è fatto vivo. Anche se in Comune ci sono problemi seri, è serio anche quello dei bagnini, che hanno diritto a riscuotere oltre che lo stipendio anche gli straordinari. Oggi convocherò i vertici dell`associazione per sentire cosa hanno in mente e poi, se non ci saranno novità positive, organizzerò una assemblea con i lavoratori decidere il da farsi. Potremmoo anche dichiarare lo stato di agitazione per l`ultima settimana di lavoro».
I bagnini rivendicano anche il fatto di avere realizzato a proprie spese e con loro materiale le torrette per le postazioni. Dicono inoltre che andrebbe fatta chiarezza sul piano della sicurezza perché la presenza del pattino è troppo distante tra una postazione e l`altra. Sulla questione è intervenuto Augusto Bonuccelli, membro del cda della coop sociale Demetra, che gestiva il servizio l`anno scorso e che ha rinunciato alla gara quest`anno, perché riteneva troppo bassa era la cifra messa a disposizione dal Comune. Ha inviato una lettera al sindaco, Leonardo Betti, chiedendo «se si sia sincerato che tutte le normative, indicazioni o vincoli espressi dal bando di gara quest`anno siano stati rispettati».