Sentenza (ex Art. 28 L.300) del Tribunale di Venezia contro La Rinascente

Clikka sul file di sx per vedere la pagina intera

"… P.Q.M. dichiara l’antinsindacalita’ della condotta datoriale consistita nell’utilizzare, in sostituzione di lavoratori scioperanti, propri dipendenti in mansioni di livello inferiore rispetto a quello da essi posseduto ovvero, sia pure parzialmente, lavoratori interinali e ordina a La Rinascente Spa di astenersi, in occasione di futuri scioperi, dal tenere la predetta condotta; condanna la societa’ …"

Cosi’ conclude la sentenza del Giudice del Lavoro del Tribunale di Venezia. Viene finalmente colpita una prassi a lungo seguita da La Rinascente in occasione dei conflitti sociali al fine di evitare i danni dello sciopero dei propri dipendenti. E’ importante il divieto all’impresa, espresso nella sentenza, a ricorrere in futuro a simili pratiche.E’ un segnale importante per tutta la categoria dei lavoratori del commercio.

0000001_p02.jpg
p03.jpg
p04.jpg
p05.jpg
p06.jpg
p07.jpg
p08.jpg
p09.jpg
p10.jpg
p11.jpg
p12.jpg
Link Correlati
     Guida alla vertenza La Rinascente
     La sentenza contro Carrefour