Sentenza Cassazione 9-06-2000, n. 7924

Malattia – Determinazione del periodo di comporto da parte della contrattazione collettiva – Malattia successiva ad infortunio sul lavoro – Configurazione come malattia comune – Ammissibilità – Fattispecie relativa al CCNL 14 ottobre 1990 per il settore industriale
In caso di infortunio sul lavoro, la legge rimette alle parti collettive la determinazione dei termini di conservazione del posto di lavoro nel periodo successivo all’infortunio (art. 2110 cod. civ.); pertanto, è legittima la previsione contrattuale (nella specie, artt. 18 e 19 CCNL 14 ottobre 1990 per il settore industriale) che, ai fini del comporto, consideri come malattia “comune” un periodo di malattia da infortunio sul lavoro, successivo alla certificazione di avvenuta guarigione clinica dall’infortunio.
Cass. Sez. Lav., sent. n. 7924 del 09-06-2000